Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Magic 2014 Core Set Rules Preview (traduzione)
Articolo del 27-5-2013 a cura di Mondani Andrea
Mondani Andrea

Magic 2014 Core Set Rules Preview

Matt Tabak
giovedì 23 maggio 2013


Se avete visitato il nostro bellissimo sito di recente vi sarete accorti che le informazioni su Magic 2014—Duels of the Planeswalkers sono iniziate ad arrivare. Ovviamente la maggior parte del gioco è rappresentato dal Set Base Magic 2014, quindi anche le informazioni sulle carte contenute in questo set base hanno cominciato a diffondersi. Con M14 all'orizzonte, è tempo di illustrare alcune delle modifiche alle regole e ai nuovi modelli che debutteranno con il set. Questa non è una lista completa. Ogni set porta con sé alcuni ritocchi manutentivi che sono per lo più invisibili alla maggior parte dei giocatori e in questo il Set Base Magic 2014 non è diverso. Ma questo articolo si soffermerà sulle modifiche più importanti e sui modi in cui avranno effetto su voi giocatori.

Permettetemi di iniziare chiarendo una cosa: queste modifiche avranno effetto dal 13 Luglio, la data del Prerelease del Set Base Magic 2014. Su Magic Online, le modifiche avranno luogo intorno al 29 Luglio, la data di uscita online del Set Base Magic 2014. Fino a quel momento le attuali regole saranno ancora valide.
 

effective dates


La "Legend Rule"

La regola leggendaria, regola [CR 704.5k] per quelli che ci seguono da casa, sta per cambiare. Con il regolamento attuale, se in qualsiasi momento due permanenti leggendari con lo stesso nome sono sul campo di battaglia, devono essere messi nei cimiteri dei rispettivi proprietari come azione di stato. Con le nuove regole, se in qualsiasi momento due o più permanenti leggendari con lo stesso nome sono controllati da un giocatore, quel giocatore sceglie uno di essi e gli altri vengono messi nei cimiteri dei rispettivi proprietari come azione di stato.

Un modo di vedere la nuova regola leggendaria è che adesso essa controlla ogni giocatore singolarmente. Non ha importanza quello che controllano gli altri giocatori. Ovviamente da ciò derivano alcune possibilità di gioco. Se controllate un permanente leggendario, farne entrare un secondo sul campo di battaglia (giocandone un secondo o creando una copia del primo) vi lascerà con uno solo di essi sul campo. Può essere il più vecchio o il più nuovo, è una vostra scelta.

Inoltre, creare una copia di un permanente leggendario controllato da un altro giocatore vi darà semplicemente una copia. Quello controllato dall'altro giocatore non esploderà, non lascerà il campo e non subirà alcun effetto. Le varie versioni di Clone faranno quello per cui sono state create, e non diventeranno più strumenti di rimozione situazionali. Vediamo due esempi per osservare le nuove regole in azione:

Ho reclutato il brillante sviluppatore Sam Stoddard perché ci dica di più sulle motivazioni che hanno portato il settore Ricerca & Sviluppo a concepire questo cambiamento e quello analogo riguardante i Planeswalker. Il suo articolo è qui. Oh, e riguardo ai Planeswalker...

La "Planeswalker Uniqueness Rule"

Non avrete pensato che avremmo lasciato i nostri eroi all'oscuro di tutto, vero? Nel dare ai permanenti leggendari un aggiornamento nuovo di pacca abbiamo aggiunto anche i Planeswalker al processo.

La "Planeswalker uniqueness rule" avrà un aggiornamento molto simile a quello avuto dalla regola leggendaria. La nuova regola [CR 704.5j] dirà che se un giocatore controlla due o più Planeswalkers che condividono un tipo di Planeswalker, quel giocatore ne sceglie uno e gli altri vengono messi nei cimiteri dei proprietari come azione di stato. Di nuovo, non vi dovrete preoccupare di cosa controllano gli altri giocatori. Vediamo un paio di esempi:

Di nuovo, l'articolo di Sam dà molte più informazioni su questi cambiamenti. Lo trovate qui. E non potrò mai ripeterlo troppo: questi cambiamenti delle regole non saranno operativi sino al 13 luglio in tornei dal vivo e sino al 29 Luglio su Magic Online.

effective dates

I Sideboard nei tornei in formati Constructed

Faremo anche una modifica alla regola sulla composizione dei sideboard nei tornei nei formati Constructed. In precedenza, il mazzo principale doveva essere di sessanta o più carte ed il sideboard esattamente quindici oppure zero carte, cioè nessun sideboard. Con la nuova regola, il mazzo dovrà comunque essere di sessanta o più carte ma il sideboard potrà contenere fino a quindici carte. Inoltre, non sarà più richiesto che i cambi fra mazzo e side siano uno per uno. Per la seconda e terza partita (e così via), fintanto che il mazzo sarà di almeno sessanta carte e il sideboard non ne conterrà più di 15, sarete a posto. Questa modifica rende più simile l'utilizzo del sideboard fra Constructed e Limited.

Il reale beneficio di questa modifica è il seguente scenario, che è fin troppo comune in eventi competitivi: dopo la prima partita, aggiungi alcune carte dal sideboard, mischi, presenti il mazzo e ti rendi conto di averlo presentato con sessantuno carte. Ci sono quattordici carte nel tuo sideboard e hai appena ricevuto un game loss.

Con le nuove regole, quello che hai fatto nello scenario appena proposto è legale e puoi invece giocare a Magic. La tabella seguente riporta degli esempi per dimostrare cosa è legale e cosa non lo è con le nuove regole:

Partita 1 Partite successive Legalità
60/15 60/15 Legale
60/15 61/14 Legale
60/15 75/0 Legale
75/0 60/15 Legale
60/10 63/7 Legale
250/15 60/205 Illegale
60/15 50/25 Illegale


Ci aspettiamo che i giocatori continuino per lo più a giocare con sessanta carte nel mazzo e quindici nel side, ma sono possibili variazioni interessanti.

Indistruttibile promosso a Keyword

Mi chiedono spesso perché indistruttibile non sia una keyword. La risposta è sempre stata che non ne aveva bisogno. E' solo una parola in Italiano con una definizione, lievemente modificata per adattarsi a Magic. Provate a confrontarla con keyword come Tocco Letale, che si porta dietro un enorme bagaglio di regole. Indistruttibile significa semplicemente "non può essere distrutto."

E, benché queste motivazioni fossero assolutamente valide, si scontravano con la realtà, ovvero che i giocatori non le capivano. In effetti, anche la maggior parte del reparto R&D non le capiva. Molti pensavano che fosse effettivamente una keyword. Bene, come Mark Rosewater ci ricorda spesso, "Le banane fanno schifo." No, fermi, non era questa. "Non potete combattere la natura umana." Eccola. Quindi, dal Set Base Magic 2014, indistruttibile sarà una keyword. Apparirà da sola sui permanenti che hanno l'abilità e in quelle del tipo "la creatura bersaglio è indistruttibile fino alla fine del turno."
Che impatto ha questa modifica? Per la maggior parte nessuno, ma può cambiare le cose in due casi:

Caso 1: Un permanente viene reso indistruttibile da un'altra magia o abilità (per es. Withstand Death), e poi perde tutte le abilità. Prima sarebbe rimasto comunque indistruttibile, era semplicemente qualcosa di vero riguardo quel permanente, non un'abilità posseduta dal permanente stesso. Con la modifica il permanente perderà invece la sua indistruttibilità.

Caso 2: Le creature (o i permanenti) che controlli vengono resi indistruttibili fino alla fine del turno da una magia o un'abilità (per es. Boros Charm). Prima, una creatura che fosse entrata sul campo di battaglia dopo la risoluzione di quella magia o abilità sarebbe stata indistruttibile, poiché quella magia o abilità non aveva cambiato le caratteristiche di alcuna creatura. Con questa modifica, quella nuova creatura non avrà indistruttibile, perché non era sotto il tuo controllo nel momento in cui poteva acquisire l'abilità.

Una sessantina di carte circa riceverà il nuovo modello di testo con annesse le nuove funzionalità.

Imbloccabile degradato senza dubbio a Non Keyword

E quando la gente chiede di indistruttibile poco dopo è il momento di imbloccabile. Uno si potrebbe aspettare un simile aggiornamento a keyword ma, ahimè, si sbaglierebbe. Ecco il punto: ci sono troppe varianti di imbloccabile. Ci sono carte come Barrenton Cragtreads, Firefright Mage, Goblin War Drums, e molte altre. Sarebbe strano e controintuitivo se imbloccabile fosse una keyword e tutte le varianti no. Quindi, per alleviare la confusione sul perché non è una keyword, lo renderemo più ovvio cambiando il modello di testo da "unblockable" a "can't be blocked", come avete visto, le parole "can't be blocked" sono già usate sulle carte, quindi questa modifica è sembrata piuttosto ovvia. Notate che è un cambiamento solo di modello, non ci sono modifiche nelle funzionalità.

Nota del traduttore: Nei testi inglesi "can't be blocked" viene usato per tutte le varianti in cui l'imbloccabilità non è assoluta ma circoscritta a casi specifici, per esempio nel su citato Barrenton Cragtreads l'imbloccabilità è circoscritta a creature rosse. Negli altri casi, per esempio Invisible Stalker, viene usato "unblockable". Nei testi italiani la formula usata è sempre "non può essere bloccato", e ciò significa che noi fortunatissimi italiani non vedremo alcuna modifica, visto che è sempre stato così.

Giocare terre addizionali

Sapevate che fino ad ora (dando per scontato che stiate leggendo questo articolo prima del 13 Luglio, quando queste regole avranno effetto), ogni volta che giocate una terra, se più di una regola o effetto vi permette di farlo, dovete specificare quale regola o effetto ve lo consente? Sì, non lo fa nessuno. Nella pratica questo significa che se controlli qualcosa come un Oracle of Mul Daya e giochi una terra, la giocata corretta consiste nello specificare che questa è la tua terra addizionale per il turno. Inoltre, si potrebbe rimbalzare l'Oracle e lanciarlo di nuovo. Poi si potrebbe quindi giocare una terra addizionale a quella addizionale di cui sopra. Poi potresti giocare la terra di turno. Un pasticcio.

Con il Set Base Magic 2014, introdurremo un nuovo sistema per giocare le terre che si concentra sul numero di terre che si possono giocare. In qualunque momento in cui volete giocare una terra per una qualche ragione, se avete usato tutte le giocate disponibili per quel turno, semplicemente non potrete farlo. Per default, potete giocare una terra a turno. Magie e abilità possono aumentare questo numero. Lo stesso possono fare alcuni permanenti , ma se quei permanenti lasciano il campo di battaglia, il numero di giocate a vostra disposizione si riduce.

Come prima potete effettuare l'azione speciale una volta a turno in una fase principale per giocare una terra. Una magia o abilità può anche dirvi di giocare una terra come parte della sua risoluzione (per esempio, l'abilità attivata del Djinn of Wishes). Non importa come giocate la terra, consumerà una giocata di quelle disponibili. Se non ne avete altre, non potrete giocare più terre. E proprio come prima, non potrete giocare terre se non è il vostro turno.
Ecco alcuni esempi:

  • Iniziate la vostra fase principale con una giocata disponibile. Giocate una terra. Attivate l'abilità di Djinn of Wishes, rivelando una terra. Non avete giocate disponibili, quindi la terra rivelata non potrà essere giocata.
  • Iniziate la vostra fase principale con una giocata disponibile. Attivate l'abilità di Djinn of Wishes, rivelando una terra. Giocate quella terra, poi vorreste giocare un'altra terra (usando la vostra giocata per turno). Non avendo giocate disponibili non potrete giocare un'altra terra in questo turno.
  • Iniziate la vostra prima fase principale con Oracle of Mul Daya sotto il vostro controllo. Avete due giocate disponibili e giocate una terra. Poi l'Oracle of Mul Daya muore nella fase di combattimento quindi avete di nuovo una sola giocata totale ed è già stata usata. Durante la vostra seconda fase principale non potrete giocare un'altra terra.
  • Iniziate la vostra prima fase principale con Oracle of Mul Daya sotto il vostro controllo. Avete due giocate disponibili e giocate una terra. Poi l'Oracle of Mul Daya vi viene rimbalzato in mano, quindi avete di nuovo una giocata totale, che è stata usata. Lanciate Oracle of Mul Daya e avete di nuovo due giocate totali, di cui una usata. Potrete giocare una seconda terra.

Nella maggior parte dei casi è semplicemente una questione di quante terre avete giocato nel turno e quante potete giocarne. Non è un problema frequente, ma nel caso venga fuori, le regole ora sono scritte in modo più accurato.

L'unica costante è il cambiamento


E con questo è finita la nostra rassegna. Ci saranno altre informazioni nel consueto Update Bulletin, che esplorerà nel dettaglio queste modifiche. L'Update Bulletin coprirà anche altre modifiche di minore entità che non influiranno su molte partite. Descriverà anche le modifiche all'Oracle (Non quello di Mul Daya, ma la raccolta dei testi ufficiali delle carte, NdT), comprese le carte colpite dalle modifiche alle regole e quelle che vengono ripulite come parte normale del nostro processo di revisione. Sono ansioso di avere opinioni su questi cambiamenti. Ma la cosa più interessante sono sempre le carte e Modern Masters e M14 hanno un bel po' di materiale interessante per voi. Buon divertimento!

_________________________

Articolo originale

Traduzione: Andrea Mondani
Revisione: Enrico Riccardi