Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Carta del Mese - Settembre 2009 - Cryptic Command
Articolo del 31-8-2009 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

 
 
Cryptic Command, come sa chiunque abbia giocato in Constructed negli ultimi anni, è una carta maledettamente forte. Le si possono attribuire tranquillamente due qualità desiderabili in una carta:
Versatilità: scegliere due effetti, da una lista di quattro possibili, è un lusso non da poco.
Raw Power: gli effetti a cui potete attingere sono uno più forte dell’altro, al punto che ciascuno di essi potrebbe essere stampato da solo su una carta, e otterremmo comunque uno spell giocabile.

In teoria, tutto questo “ben di Dio” è controbilanciato dal costo di lancio, che comprende ben tre mana specifici: in pratica, la quantità e qualità di terre multiple stampate negli ultimi anni permette l’inclusione del Cryptic anche in mazzi multicolore.

Vediamo cosa c’è da sapere su questa carta in termini di regolamento.
 

Cryptic Command è modale
L’inizio del testo (“Choose two”) significa che ci troviamo di fronte a uno spell modale. Dobbiamo scegliere due effetti tra una lista di quattro; la scelta va fatta mentre lanciate la magia (quindi l’avversario ha diritto a conoscere le modalità scelte, prima di rispondere con un proprio effetto).

Vanno scelti per forza due effetti, per forza diversi tra loro, si applicheranno nell’ordine in cui sono scritti sulla carta. Gli effetti senza bersagli validi non possono essere scelti.

Bersagli non validi in risoluzione

Che succede se lanciate Cryptic Command, e in risoluzione uno dei bersagli non è più valido?
La regola da applicare è la seguente: uno spell viene neutralizzato in risoluzione se tutti i bersagli non sono più validi. Se così non è, per i bersagli ancora validi lo spell avrà effetto.
Il caso del Command è particolare, perché il numero di bersagli dipende dalla coppia di effetti che scegliete. I primi due effetti hanno un bersaglio, mentre gli altri due no. Distinguiamo quindi i sottocasi possibili:
  1. Vengono scelte le due modalità senza bersagli (“tappa le creature” + “pesca una carta”). La questione non si pone.
  2. Viene scelta una modalità con un bersaglio e una senza (ad esempio “rimbalza una creatura bersaglio” + “pesca una carta”). Lo spell ha un unico bersaglio. Se la creatura viene sacrificata in risposta al Command, abbiamo una magia senza bersagli validi. La magia viene neutralizzata in risoluzione, e la carta non viene pescata.
  3. Vengono scelte le due modalità con un bersaglio (“neutralizza la magia bersaglio ” + “rimbalza una creatura bersaglio”). Lo spell ha due bersagli. Se la creatura viene sacrificata in risposta al Command, il Command ha un bersaglio valido (la magia da neutralizzare) e uno no (la creatura da rimbalzare). Il Command neutralizza la magia bersaglio.
 

Effetti di copia e di cambio di controllo
Lanciate Cryptic Command, e lo copiate con Twincast.
Che succede?
Quando giocate Cryptic Command, scegliete le modalità e i bersagli. Queste informazioni sono entrambe “valori copiabili”, e vengono “ereditate” dalla copia. Potete cambiare i bersagli, ma solo perché il testo di Twincast lo dice esplicitamente. Ciò non vale per la scelta delle modalità, che rimane la stessa anche per la copia.

Se il giocatore che lancia Twincast non è lo stesso che ha lanciato Command, la copia è sotto il controllo di chi ha lanciato Twincast. Sarà lui a pescare una carta, e i suoi avversari a tappare tutte le creature (ovviamente qualora siano state scelte queste modalità). La stessa cosa succede se un giocatore guadagna il controllo del Command (ad esempio con Commandeer).
 

“Dichiaro l’attacco”
  • Voi dite “dichiaro l’attacco”, e il vostro avversario risponde “Ok”. Potete animare Mutavault e attaccare?
  • Voi dite “dichiaro l’attacco”, e il vostro avversario casta Cryptic Command per tapparvi tutte le creature. Potete animare Mutavault e attaccare?
Le espressioni: “dichiaro l’attacco”, “vorrei attaccare”, “combat phase?”, eccetera, sono considerate tutte delle shortcut dallo stesso identico significato. Questo é “ci troviamo in beginning of combat, ti cedo priorità”, e si presuppone che entrambi i giocatori conoscano la shortcut e diano questo esatto significato alla frase.

Con questa premessa, se l’avversario risponde “Ok”, allora anch’egli intende passare priorità. Dato che la pila è vuota, ed entrambi i giocatori hanno passato priorità, si passa alla sottofase successiva, che è la dichiarazione degli attaccanti. E' troppo tardi per animare Mutavault.

Se l’avversario risponde con Cryptic Command, la situazione è del tutto diversa. Se nessuno dei due giocatori risponde al Command, questo si risolve, e poi la priorità torna al giocatore attivo (voi). A questo punto, animare Mutavault prima di scegliere le creature attaccanti è perfettamente regolare.