Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Carta del Mese - Ottobre 2008 - Figure of Destiny
Articolo del 1-10-2008 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

 
 
Questa carta ha iniziato ad apparire in copie multiple in tutti i mazzi Kithkin non appena è diventata legale. Figure of Destiny è un Kithkin (qualunque sia la sua trasformazione), e come tale è sinergica con Wizened Cenn, Rustic Clachan, eccetera. Grazie alla sua prima abilità, potete giocarla come 1/1 al primo turno, come 2/2 al secondo turno (praticamente), oppure ancora potete giocarla come 1/1 al primo turno, e al secondo turno trasformarla in 2/2 e attaccare.
Queste motivazioni sarebbero già sufficienti a giustificare l’uso di Figure of Destiny in un mazzo aggressivo; se poi aggiungiamo il fatto che può evolvere in creature ancora più grosse e con interessanti abilità, e consideriamo anche che il WW Kithkin gioca più terre della media per un mazzo aggressivo (quindi la probabilità di avere mana in eccesso non è trascurabile), otteniamo una carta imprescindibile per l’archetipo.
E per la cronaca, tutti i costi di mana su questa carta sono ibridi; non è ancora successo, ma non meravigliatevi se in futuro un Kithkin troverà casa in un monorosso…

I layer
Quando giocate una delle abilità di Figure of Destiny, generate un effetto continuo che setta forza e costituzione della creatura. Questo effetto appartiene al layer 6b. Pertanto, i seguenti effetti, poiché appartengono a sublayer superiori, si applicano sempre dopo l’effetto delle abilità suddette. Domandatevi prima quali sarebbero i valori di forza e costituzione senza questi effetti, e poi applicateli come modificatori. Non conta l’ordine temporale in cui gli effetti vengono generati.
In dettaglio, questo discorso vale per:
  • i segnalini - layer 6c
  • le abilità statiche del tipo +X/+X, -X/-X - layer 6d (Rancor, Wizened Cenn)
  • gli scambi di forza e costituzione – layer 6e (About Face)
 
 
Figure of Destiny e effetti di copia
Gli effetti di copia conferiscono alle copie i valori stampati sulla carta originale, ma non copiano gli effetti giocati sull’originale. Se giocate Mirrorweave bersagliando una Figure of Destiny evoluta, le vostre creature diventano tutte copie non evolute di Figure of Destiny.

D’altro canto, se una creatura influenzata da effetti continui diventa una copia, vanno prima conferiti alla copia i valori copiabili dell’originale e poi gli effetti continui vanno applicati alla copia. Se avete una Figure of Destiny evoluta e un Mirrorweave del vostro avversario la trasforma in un 1/1, applicherete prima l’effetto di copia (diventa 1/1) e poi gli effetti continui (diventa – o meglio rimane - evoluta).


Cosa si può fare e cosa no

Alcune giocate particolari che il regolamento consente. In condizioni normali, sarebbero giocate inutili, ma non si sa mai:
  • è possibile giocare seconda e terza abilità anche se Figure of Destiny non è uno Spirito o un Guerriero. Queste abilità non faranno nulla quando si risolvono, ma ciò non toglie che possano essere giocate.
  • seconda e terza abilità controllano in risoluzione se la carta è uno Spirito o un Guerriero, non se sono state giocate le abilità precedenti. La seconda abilità funziona se Figure of Destiny è uno Spirito – non importa se lo è diventata per effetto della prima abilità o per altri motivi. Analoghi discorsi valgono per la terza abilità.
  • Figure of Destiny può “scalare di marcia”; ad esempio, potete trasformarla in un 8/8 flying, first strike, e poi giocare la prima abilità per trasformarla in un 2/2. E’ interessante notare che, in quest’ultimo caso, la creatura diventa 2/2 (due effetti layer 6b, vince l’ultimo generato, che sovrascrive i precedenti), ma non perde volare e attacco improvviso (layer 5).