Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2008 - PTQ Berlino - Bologna
Articolo del 21-6-2008 a cura di Succi Davide
Succi Davide

Ciao a tutti, ecco il report del PTQ Berlino - Bologna del 22 giugno 2008.

Lo staff:

Davide Succi HJ
Sauro Panzacchi FJ
Federico Calò FJ
Matteo Callegari FJ
Luca Beltrame FJ
Michele Volpato FJ
Alessandro Ferin FJ

Il ptq comincia con una brutta notizia: vengo informato
telefonicamente da Matteo che l'A1 è completamente bloccata da ore a
causa di un grosso incidente, anche lui è in coda da molto. Questo
vuol dire che gran parte dei giocatori difficilmente riuscirà ad
arrivare in tempo, e infatti alle 10 sono solo 100 i giocatori
presenti in sala.
L'orario di inizio del ptq non può comunque essere spostato, la cosa
non sarebbe giusta per tutti i giocatori che si sono presentati al
torneo con largo anticipo.
Matteo e gran parte dei giocatori riescono comunque ad arrivare, a
causa di un piccolo problema tecnico i pairings vengono appesi alle
10:45 e il torneo comincia alle 10:50. Un gruppo di giocatori arriva
in sala attorno alle 11:10, vengono comunque inseriti nel torneo ma
partiranno dal secondo turno.

Gli otto turni di svizzera si svolgono senza particolari problemi,
alle 19:40, giusto un ora prima di "un altro" quarto di finale
cominciano i top8 del ptq.
Qualche ora dopo, Fabregas con il suo rigore spediva a casa la nostra
italietta, e un altro giocatore, Paolo, sbagliava un rigore pescando
per errore una carta in più nella finale.
Diversi giocatori mi hanno chiesto informazioni su quello che è
successo, proviamo quindi a chiarire la situazione:

- esiste un limite oltre il quale una carta diventa pescata, e cioè il
momento in cui la carta raggiunge la mano del giocatore. Sia l'arbitro
che i giocatori concordavano sul fatto che Paolo avesse aggiunto la
carta alla sua mano.

- la consistenza è un valore essenziale per il corretto svolgimento di
un torneo, è davvero brutto per un giocatore trovarsi di fronte a due
ruling diversi che riguardano la stessa situazione. L'unico modo che
noi arbitri abbiamo per fare i modo che i nostri ruling siano
consistenti è seguire la Penalty Guide.

- sulla PG è scritto chiaramente che la penalità per Drawing Extra
Cards è Game Loss, senza possibilità di downgrade per circostanze
eccezionali

Questo per spiegarvi che una decisione che può sembrare migliore in
realtà non lo è, perché andrebbe in conflitto con la qualità generale
del nostro arbitraggio.

Situazione interessante

Giocatore A attacca con diverse creauture e una Mutavault animata,
giocatore B gioca Pollen Lullaby vincendo il clash.
La Mutavault, a differenza delle altre creature, stapperà normalmente
nell' untap step del giocatore A.
I dubbi su questo ruling sono generati dal funzionamento diverso di
una carta molto simile a Pollen Lullaby, Tangle: quest'ultima carta
con il wording attuale non "può funzionare", e per questo ha un ruling
specifico che potete trovare qui

http://ww2.wizards.com/gatherer/CardDetails.aspx?name=tangle

Ciao a tutti, al prossimo PTQ.

Davide Succi, lv2


Mutavault
Land
{T}: Add {1} to your mana pool.
{1}: Mutavault becomes a 2/2 creature with all creature types until
end of turn. It's still a land.

Pollen Lullaby
Instant, 1W (2)
Prevent all combat damage that would be dealt this turn. Clash with an
opponent. If you win, creatures that player controls don't untap
during the player's next untap step.

Tangle
Instant, 1G (2)
Prevent all combat damage that would be dealt this turn.
Each attacking creature doesn't untap during its controller's next
untap step.