Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Lista DCI Filosofia e Policy - Marzo 2007
Articolo del 31-3-2007 a cura di Zanella Simone
Zanella Simone

2HG e penalità per Match Point
Le nuove penalità per il formato 2HG sono supportate esclusivamente dal DCI Reporter versione 3 e successive. Non è quindi possibile assegnare Match Point utilizzando versioni precedenti del software.

Nuove Penalty Guidelines
Le nuove Penalty Guidelines entrano in vigore dal 10 Marzo.

Cheating e Interventi "Divini" dall'esterno
Le Penalty Guidelines non contemplano la possibilità di divinità che possano influire sulle partite aiutando i propri fedeli. In ogni caso, i giocatori possono pregare per l'assistenza di qualsiasi figura divina, purchè questa non utilizzi sistemi di comunicazione diretti (cellulari, ecc...) o si manifesti sotto forma di un giocatore o spettatore. (Sì, questa discussione è vera, ndr)

Mescolare
Gli arbitri non impongono un certo tipo o numero di mescolate per ottenere un mazzo sufficientemente randomizzato. Anche se un mazzo è mescolato poche volte, l'importante per una qualsiasi investigation o controllo è la randomizzazione reale ottenuta. Le investigation si basano sulla realtà, non sulle assunzioni. L'importante è che qualsiasi tecnica si utilizzi, alla fine della mescolata ogni carta abbia la possibilità di trovarsi in una qualsiasi porzione del mazzo. Ad esempio, mescolare solo a pile non è lecito, ma tale tecnica combinata con altri metodi di mescolata (a "riffle", classico, ecc...) è consentita.

Consigli sul 2HG
Consigli pratici per l'arbitraggio dei tornei 2HG:
- le Expanded Decklist utilizzate per entrambi i team sono un risparmio di tempo
- far sedere i judge per i deck check sullo stesso lato del tavolo in modo che possano condividere le decklist. I mazzi vanno separati per colore.
- un judge può riuscire a fare il check su 2 mazzi entro i 7 minuti standard
- possono esserci delle mancanze nelle Comprehensive Rules legate alla particolarità del formato
- sulle decklist spesso i giocatori invertono i nomi del giocatore primario e del secondario