Articoli
Carta del Mese - Electrodominance
Articolo del 28-2-2019 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

Electrodominance

 
L'espansione Ravnica Allegiance sta avendo un impatto sorprendente sul Modern.
Skewer the Critics ha immediatamente trovato posto in Burn, e la giuria è al lavoro su Light Up the Stage.
Pteramander fa parte a pieno titolo di qualunque lista di Izzet Phoenix.
Più di un giocatore si sta gingillando con l'idea: "fine turno, Electrodominance, gioco Living End".

In questo articolo, parleremo di Electrodominance, e di tutte le sottigliezze legate a questa carta.
Iniziamo con l'analizzare la giocata riportata poche righe più sopra, relativa a Living End: è una giocata legale. Vediamo perché.

1) Electrodominance è un istantaneo, e quindi possiamo lanciarla nel turno dell'avversario. Living End è una stregoneria; tuttavia, la stiamo lanciando durante la risoluzione di Electrodominance, e quando lanciamo una magia come effetto della risoluzione di un'altra magia, le regole che dicono quando si può giocare un certo tipo di carta e quando no vengono "scavalcate".
Electrodominance ci consente di giocare stregonerie a "velocità istantaneo", ci consente di lanciare una creatura nella fase di combattimento dell'avversario per creare un "surprise blocker", e così via.
Alcune carte possono essere lanciate solo in determinati momenti, non a causa del loro tipo (stregoneria, istantaneo, planeswalker), ma a causa del loro testo Oracle, es. Cauldron Dance. Queste clausole si applicano comunque, quindi non si può lanciare Cauldron Dance al di fuori del combattimento - neppure tramite Electrodominance.

2) La carta lanciata tramite Electrodominance deve avere costo di mana convertito pari o inferiore a X. Le magie che non hanno costo di mana hanno costo di mana convertito pari a zero: lanciarle tramite Electrodominance è lecito. Electrodominance ci consente di lanciare Living End, Ancestral Vision, Restore Balance, e via dicendo. Possiamo persino scegliere zero come valore di X. Dovremo comunque avere un bersaglio valido a cui fare zero danni, ma questo non è un grande problema, dato che Electrodominance può bersagliare "any target".
Il costo di mana di una carta split è la somma del costo delle singole metà. Se vogliamo lanciare la metà Carnival di Carnival//Carnage, dovremo pagare 5 o più per la X di Electrodominance.

  1. Faccio Electrodominance da 2 sul mio avversario, ci posso lanciare Skewer the Critics? No.
Electrodominance fa due danni all'oppo, e quindi si creano le condizioni per lanciare una magia per il suo costo di spettacolo. Tuttavia, anche se potremmo lanciare Skewer the Critics pagando {R} come costo di lancio, il costo di mana convertito di Skewer the Critics è e rimane tre. Se vogliamo lanciare Skewer the Critics, dobbiamo fare Electrodominance da tre, o più.

Vediamo in dettaglio cosa succede quando lanciamo Electrodominance.
La carta "in più" da lanciare viene scelta in risoluzione.
Se Electrodominance viene neutralizzata, non dobbiamo dichiarare nè rivelare la carta che intendevamo giocare. Se noi vogliamo neutralizzare Electrodominance, dobbiamo farlo "alla cieca", senza sapere quale carta il nostro avversario intendesse giocare.
Se Electrodominance risolve:
  1. vengono inflitti X danni al bersaglio
  2. la magia "in più" va in cima alla pila
  3. Electrodominance termina di risolversi e lascia la pila.
  4. Solo ora si applicano le azioni di stato.

  5. Faccio Electrodominance da 1 su Thalia, Guardian of Thraben, e poi lancio Lightning Bolt. Devo pagare {1} addizionale per Lightning Bolt? Sì.
  6. Viene inflitto un danno a Thalia
  7. Lightning Bolt va in pila (Thalia ancora in campo)
  8. Electrodominance lascia la pila
  9. Thalia muore.

  10. Faccio Electrodominance da 10 su Gisela, Blade of Goldnight, e poi lancio Lightning Bolt. Gisela previene i danni di Lightning Bolt? No.
  11. Vengono inflitti cinque danni a Gisela
  12. Lightning Bolt va in pila (Gisela ancora in campo)
  13. Electrodominance lascia la pila
  14. Gisela muore.
  15. Risolve Lightning Bolt, con Gisela ormai nel cimitero.