Articoli
Report 2016 - King of Magic Summer
Articolo del 1-7-2016 a cura di Vianello Michele
Vianello Michele


1467265465_[banner]Report_del_Mese-v2.png

Benvenuti a questo report sulla due giorni del King of Magic svoltosi a Folrì.
Come sempre se avete qualche report da proporci o siete ansiosi di far conoscere la vostra storia a tutti non esitate a conttattarci.


Will & Mike


 

Report 2016 - King of Magic Summer

 

 

Buongiorno a tutti, oggi vi parlerò della mia esperienza al King of Magic - Summer edition.
Circa due settimane prima dell'evento è arrivata la bellissa mail da app.Judge: sei stato preso per il KoM; sarei stato HJ per il Modern e FJ + SK per il legacy della domenica.

Staff:
Saverio Adamo
Matteo Carpanedo
Alberto Laurenzi
Michele Vianello
Enrico Masi
Andrea Scollo
 

Sabato: King of Modern & Pauper


Il giorno prima dell'evento il TO ci comunica un piccolo problema, l'aria condizionata si è rotta ed è impossibile ripararla in tempo. Almeno le previsioni chiamavano leggere piogge.

Sabato Karpa ed io partiamo con mezzora in anticipo consci del fatto che probabilmente ci sarebbero stati rallentamenti vari: sabato mattina in un weekend estivo vuoi non trovare coda? Così è stato fino a Bologna dove ci siamo ritrovati fermi in autostrada. Nonostante tutto riusciamo ad arrivare "solo" mezzora in ritardo all'orario prestabilito.

Arrivati in sala noto che sono stati posizionati numerosi ventilatori ma che il caldo si sente fin da subito. Opto quindi per la divisa camicia e pantaloncini corto.
A causa dei disagi del traffico iniziamo il torneo modern con un'ora di ritardo e lasciamo ulteriori 10 minuti alle macchine che erano quasi arrivate.
In tutto si sono iscritti 80 giocatori, 7 turni più top 8. Durante il primo turno raccogliamo le liste e le controlliamo subito. Solo un giocatore ha listato male: 56 main e 14 side, GL per TE DDLP e correzione lista.

Saverio Adamo, King of Pauper

Nel frattempo durante il terzo turno è partito anche il torneo pauper con 19 giocatori.
Ci sono state numerose domande su quali carte fossero legali durante l'iscrizione avendo il pauper molte house-rules.
Un consiglio: ricordate all'organizzatore di indicare se vuole rispettare la rarità online o cartacea quando pubblicizza l'evento poiché molti giocatori hanno discrepanze su questo aspetto.

Durante il quarto turno si è sentita un'esplosione: un attacco di una lampada (spenta) ha deciso di rompersi sopra un tavolo di gioco. Visto il problema urgente interrompo il deck check che stavo effettuando e consegno i mazzi da riconsegnare al tavolo ad Andrea.
Fortunatamente non ci sono stati danni ma invito i giocatori, dopo avergli fatto spostare i mazzi a causa di una piccola perdita di un liquido, ad andarsi a sciacquare mentre noi Judge siamo rimasti a controllare che nessuno sfruttasse l'occasione per appropriarsi di un mazzo nuovo.

Il torneo è finito senza altri problemi e senza chiamate particolari.

Mentre nel torneo pauper la Top 8 ha deciso di splittare i premi e di giocare solo per la gloria, nel torneo modern hanno deciso di giocare anche per i premi finché in finale non si sono trovati due giocatori di controllo che hanno deciso fortunatamente di non giocare la finale.

Finito il torneo siamo andati a mangiare una pizza e poi siamo andati a dormire pronti per il giorno dopo.

 

 

 

Domenica: King of Legacy


Per la seconda giornata il TO decide di dividere in due stanze i tornei per cercare di avere meno confusione e caldo.
Io e Karpa ci ritroviamo quindi in una sala da Bingo con il tabellone per i numeri che abbiamo utilizzato per segnare i tavoli che stavano ancora giocando.

Al torneo si presentano 41 giocatori, 6 turni più Top 8.
Al controllo liste troviamo una lista irregolare e due sospette (una con 13 carte di side, l'altra 14).
Il torneo procede tranquillamente con senza intoppi escluso il WER che si diverte a mettermi casualmente dei risultati 1/0 sui tavoli non ancora inseriti.
L'unico penalità particolare è stata una UC - Minor assegnata ad un giocatore che dopo essere stato invitato ad avvisare nel caso in cui si avesse cambiato tavolo ha continuato imperterrito.

Fortunatamente la giornata è decisamente più fresca e i giocatori e noi Judge abbiamo sofferto molto meno il caldo.

Finito il torneo, dopo aver litigato un'ultima volta con il WER che non voleva crearmi l'ultimo turno della top, ci siamo trovati a chiacchierare su un terrazzino mentre subito sotto una quarantina di arzilli pensionati giocavano in maniera ultra competitiva alla tombola della domenica, con lo speaker con un lieve accento romagnolo (ogni numero con il 6 e 7 era fantastico).

Questo torneo è stata un'ottima esperienza, è sempre bello e consiglio a tutti i Judge di uscire dal proprio "territorio" abituale e incontrare nuovi giocatori.
Infine devo fare i complimenti all'organizzatore che ha cercato in tutti i modi di aumentare il benessere dei giocatori e nostro: a causa dell'aria condizionata rotta ha offerto a tutti i giocatori una bottiglietta di acqua e durante il primo giorno dopo un paio di turni dall'inizio si è fatto portare altri ventilatori per cercare di arieggiare la sala il più possibile.