Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Danni in Pila - Luglio 2015
Articolo del 20-7-2015 a cura di La Terra Salvatore
La Terra Salvatore

La nuova versione delle Infraction Procedure Guide contiene una quantità di modifiche, prima fra tutte quella alla penalità per Drawing Extra Cards. In questo articolo esamineremo da vicino cosa è cambiato e cosa invece è rimasto uguale.

Parte 1 - Filosofia generale

Questa parte è stata compattata e snellita. Tra le novità, notiamo che adesso viene esplicitato il principio di buon senso che se i giocatori risolvono i piccoli errori che possono commettere da soli con mutua soddisfazione, non siamo tenuti a intervenire per assegnare penalità. (Piccoli problemi: una creatura che dovrebbe essere esiliata e invece è messa nel cimitero, una painland TAPpata senza segnare il danno, una magia lanciata prendendo mana da una fetch.)

Questo non significa che, una volta che siamo intervenuti e abbiamo assegnato una penalità a un giocatore, l'avversario possa intercedere per farla annullare: questa è una china pericolosa che pone sulle spalle dei giocatori un fardello che non vogliamo debbano portare.

La definizione dei REL è stata rimossa e spostata nelle MTR, e la Caution è sparita dalla lista delle penalità che possiamo assegnare, dato che in ogni caso si raccomandava di non perdere tempo a segnarla sul WER. Resta comunque valido il modo in cui trattare le violazioni che non hanno una specifica infrazione sulle IPG e i comportamenti sgraditi: invitiamo il giocatore a non farlo più, e poi gestiamo eventuali ripetizioni del comportamento come Unsporting Conduct - Minor.

C'è un piccolo cambiamento nel modo in cui si effettuano i backup. Se nella sequenza di azioni da annullare il mazzo è stato mischiato una o più volte, queste mischiate vengono annullate con una sola mischiata alla fine del backup. Questa mischiata deve riguardare solo la parte casuale del mazzo, tenendo in considerazione anche le carte che i giocatori hanno guardato (legalmente) dopo che l'errore è stato commesso.

Viene inoltre definito il concetto di "backup minimo", che viene usato in alcune infrazioni: un backup minimo comporta l'annullamento dell'ultima azione compiuta, oppure dell'azione che il giocatore sta compiendo nel momento in cui ci si accorge di un problema.

Parte 2 - Errori di gioco

Le Missed Trigger adesso hanno una penalità di "niente" e un upgrade a Warning se l'abilità dimenticata è svantaggiosa. Inoltre, è stata aggiunta una frase un po' arzigogolata:

During an opponent's turn, if a trigger's controller demonstrates awareness of the trigger before they take an active role (such as taking an action or explicitly passing priority), the trigger is remembered.

Questa frase ci sta dicendo che se mi addormento durante il turno dell'avversario e lui fa le sue giocate senza che io intervenga o passi priorità in modo esplicito, sono ancora in tempo per ricordarmi le mie innescate di quel turno nel momento in cui mi sveglio.

Inoltre, viene precisato che se c'è un'azione che potrebbe essere resa illegale da un'innescata che non è stata ancora menzionata, per cui non sappiamo se il suo controllore se l'è ricordata oppure no, l'altro giocatore è libero di provare a compierla. Se l'avversario non dice niente, l'abilità è persa; se lo ferma, l'abilità è stata ricordata e l'azione in questione viene annullata senza infrazioni per nessuno.

In questa sezione c'è anche il cambiamento più importante, quello al Drawing Extra Cards. In primo luogo viene esplicitato che una carta è considerata pescata nel momento in cui tocca le altre carte della mano. Fino a quel momento, l'infrazione non è DEC, ma verosimilmente Looking at Extra Cards.

Il cambiamento principale è naturalmente il fatto che la penalità non è più un Game Loss, ma un Warning. A questo punto, è necessario stabilire un percorso per sistemare la situazione dopo un DEC.

La soluzione "di default" prevede di togliere una carta dalla mano del giocatore che ha commesso l'infrazione. Per ridurre il più possibile il vantaggio tratto dal suo errore, il giocatore dovrà rivelare la sua mano all'avversario, che sceglierà una carta da fargli rimischiare nel mazzo.

Questa azione è molto punitiva, ma dato che fino all'altro ieri il giocatore avrebbe preso un Game Loss, probabilmente gli andrà bene così. Se la pescata in più avviene come parte di una sequenza di azioni, è possibile usare un backup minimo prima di applicare questo fix.

Alcuni giocatori potrebbero voler concedere la partita prima di rivelare la mano, per celare le loro geniali tech. Questo è permesso, proprio come lo è concedere quando l'avversario sta per risolvere un Thoughtseize, ma ovviamente non gli evita il Warning.

Esempio. Un giocatore lancia una Brainstorm, pesca quattro carte e ne rimette due in cima. A questo punto si rende conto dell'errore. Possiamo applicare il backup minimo di rimettergli in mano le due carte che ha messo in cima, fargli rivelare la mano e lasciare scegliere all'avversario la carta da rimischiare. A questo punto, la risoluzione di Brainstorm può continuare, quindi il giocatore sceglierà due carte e le rimetterà in cima al mazzo.

Se invece avesse giocato una terra, lanciato una magia, passato il turno e neutralizzato una magia dell'avversario con una Force of Will lanciata esiliando una carta, ci limiteremmo a eseguire il fix, senza fare alcun backup. Notate che la carta scelta va rimischiata nella parte casuale del mazzo, per cui le carte che il giocatore ha messo in cima vanno lasciate nella posizione in cui si trovano, in quanto non sono parte della porzione casuale.

È del tutto possibile che nel momento in cui ci chiamano il giocatore in questione non abbia più carte in mano. In questo caso, ci limitiamo ad assegnare la penalità, senza eseguire alcun fix.
Come ho detto, questo è il fix standard. Ci sono tuttavia numerose circostanze nelle quali viene applicato un fix diverso. Prima di applicare il fix generale, dunque, è necessario valutare se ci troviamo in una di queste situazioni particolari:
  1. Se l'identità della carta pescata era nota a entrambi i giocatori o è stata aggiunta a una mano vuota, dobbiamo valutare l'impatto che avrebbe sulla partita limitarci a metterla in cima al mazzo. Se questo impatto è nullo o ragionevolmente piccolo, facciamo così.

    Esempio. Un giocatore lancia Doom Blade sul Tarmogoyf dell'avversario, il quale anziché metterlo nel cimitero se lo riprende in mano. L'altro se ne accorge immediatamente. Questo è DEC, e dato che la carta è nota a entrambi i giocatori è molto semplice rimetterla nel cimitero. Se invece il giocatore avesse giocato nuovamente il Tarmogoyf e l'avesse usato per bloccare prima che l'errore venisse scoperto, rimediare la situazione adesso avrebbe decisamente un impatto considerevole sulla partita, quindi non applicheremmo alcun fix - decisamente non lo mettiamo nel cimitero adesso e non applichiamo il fix generale.
     
  2. Se un giocatore pesca delle carte legalmente, ma durante la risoluzione di un effetto generato illegalmente, l'infrazione è comunque Drawing Extra Cards, ma viene gestita come una Game Rule Violation: possiamo fare un backup completo, oppure nessun backup. Tuttavia per le infrazioni di gioco che portano un giocatore ad avere una carta in più in mano non sono concessi fix parziali.

    Esempio. Un giocatore lancia una Thirst for Knowledge usando il mana delle sue tre terre non base, pesca tre carte, poi scarta un artefatto. Solo a questo punto si rende conto che il suo avversario controlla una Blood Moon, quindi non avrebbe potuto lanciare Thirst for Knowledge perché ha solo mana rosso. Questa infrazione è un DEC, ma è stato causato da un'azione illegale, per cui possiamo decidere se far proseguire la partita o fare un backup totale: gli rimettiamo in mano l'artefatto, gli facciamo posare tre carte a caso in cima al grimorio, gli rimettiamo in mano la magia lanciata illegalmente e gli facciamo STAPpare le terre. Non possiamo applicare nessun fix parziale, né il fix standard del DEC.
     
  3. Se la pescata in eccesso è stata causata da una Communication Policy Violation, vale la stessa cosa: possiamo valutare un backup, ma se non lo facciamo la situazione resta com'è.

    Esempio. Un giocatore lancia Recurring Insight, e chiede all'avversario quante carte ha. L'altro gli risponde "Cinque", per cui lui pesca cinque carte. Dopo un momento si accorgono che l'altro invece ha solo quattro carte in mano. Questa è una DEC, ma poiché è stata causata da una CPV, viene gestita come tale: o con un backup completo o lasciando la situazione invariata.
     
  4. Infine, può darsi il caso che la pescata addizionale sia dovuta a una risoluzione in ordine non corretto di abilità sulla pila o delle istruzioni su una magia. In questo caso si può fare backup oppure lasciare la situazione come sta, ma non applicare il fix generico di DEC.

    Esempio. Un giocatore controlla due Monastery Siege per cui ha scelto Khan. All'inizio del suo mantenimento pesca due carte e poi ne scarta due. Questa è DEC, e quando ha pescato la seconda carta non aveva ancora compiuto alcun errore di gioco - quindi non ci possiamo ricondurre al caso 2. Tuttavia, dato che l'errore deriva da istruzioni seguite nell'ordine sbagliato, non applichiamo il fix standard. O facciamo un backup completo (gli mettiamo in mano le due carte che ha scartato, gli facciamo mettere due carte a caso in cima al mazzo) e gli facciamo risolvere le innescate correttamente, o lasciamo tutto com'è e facciamo continuare la partita.

    Un altro esempio. Un giocatore TAPpa {2}{G} e sacrifica una Horizon Spellbomb, cerca una terra base e la aggiunge alla sua mano, poi pesca una carta. Questo è DEC, ma è stato causato dal fatto che il giocatore ha risolto le due abilità nell'ordine sbagliato, quindi non applichiamo il fix standard. O facciamo un backup completo (gli mettiamo in cima al mazzo una carta a caso, gli mettiamo la terra che ha cercato nel mazzo e glielo mischiamo) e gli facciamo risolvere le innescate correttamente, o lasciamo tutto com'è e facciamo continuare la partita.
Indipendentemente da quale fix applichiamo, la penalità è sempre un Warning per Drawing Extra Cards per il giocatore che ha commesso l'infrazione, e un Warning per Failure to Maintain Game State per l'avversario, ove appropriato.
Sì, la cosa è abbastanza complicata. Vediamo se riesco a fare un po' di chiarezza con un diagramma di flusso:

Parte 3 - Errori di torneo

Viene specificato che la Tardiness si applica sia all'inizio di un round che a tutte le operazioni per cui viene assegnato un limite di tempo. Viene inoltre formalizzato che se un giocatore se la sta facendo addosso, può avvertire un judge e correre in bagno senza prendere penalità. :)

Nello Slow Play è stata rimossa la menzione del Two-Headed Giant, che diventa a tutti gli effetti un formato da giocare esclusivamente in tornei Amatoriali.

Se un giocatore commette Deck/Decklist Problem perché ha perso delle carte e deve sostituirle con delle terre base, adesso gli è consentito ripristinare il suo mazzo se riuscirà a procurarsi quelle carte in un secondo momento. Prima di farlo, comunque, dovrà avvisare il capo arbitro, in modo che la lista possa essere aggiornata.