Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Modifiche alle IPG sulla gestione di Morph (traduzione)
Articolo del 22-1-2015 a cura di Carpanedo Matteo
Carpanedo Matteo

Tag: Regolamento Policy MTR IPG Fate Reforged Morph


1422023045_mtg_frf_facebook_851x315.png

(Articolo originale del 12/12/2014)
 

 

Link ai Documenti Ufficiali

 

In breve
Non rivelare una carta con Morph è da ora un Warning. Una carta senza Morph ma giocata come tale, a meno che non venga fatto notare dallo stesso giocatore quasi immediatamente, rimane un Game Loss.

Questo è tutto. Una spiegazione più completa è qui di seguito.


Spiegazione tecnica

Ragazzi, questo è stato inaspettatamente complicato.

Il problema del "non rivelare" ci ha presi di sorpresa. Molti di noi arbitravano già nel periodo del blocco Onslaught, e le persone che non rivelavano le loro carte Morph non avevano dato grandi problemi allora. Avevamo aggiustato il problema del Game Loss dopo una sconfitta, e ci aspettavamo che la cosa fosse ragionevolmente a posto.

Le teorie abbondano sul perché sembra che ci siano così tante Morph non rivelate: non c'erano bounce spell durante Onslaught, i costi di Morph sono maggiori in Khans, i social media hanno portato alla ribalta la questione. Nessuna di queste motivazioni è granché rilevante da sola, ma lo è la loro combinazione. Un altro grande fattore è il numero di partite giocate. Abbiamo visto un tasso di Morph non rivelate pari allo 0.2%. Per un PTQ da 100 giocatori (un numero molto buono a quei tempi) consisteva in un Game Loss a torneo, che non è così rilevante. Per un GP da 2500 giocatori - e ce n'è uno ogni weekend - significa circa 30 Game Loss, che è decisamente più evidente.

Dal puro punto di vista del rischio, barare con Morph è terribile. I benefici di un 2/2 sono generalmente minimi, le probabilità di essere scoperti sono alte (se la creatura muore o se l'avversario ti ferma prima che passi in una zona nascosta, girandola), e quando viene scoperta è sempre una situazione sospetta che richiede un'investigazione. Quindi, visto che la situazione risultava in più Game Loss rispetto a quanti ci avrebbero fatti sentire a nostro agio, questa modifica sembra avere senso. Semplice, no?

Beh, no. Le persone hanno insistito dicendoci "rimuovete semplicemente la regola del Morph". Il problema è che non c'è "una regola per il Morph". Ciò che abbiamo invece è un'espressione filosofica più ampia: gli Errori di Gioco (GPE) che il vostro avversario non può scoprire devono avere una penalità aumentata. Ciò sembra abbastanza ragionevole: le persone devono stare più attente quando sono le sole responsabili di mantenere legale lo stato di gioco, e la regola si applica anche in altre situazioni, in particolare su ogni tutore condizionale, affinché non si trasformi in un Demonic Tutor. Anche i più accaniti sostenitori nel rendere un Morph non rivelato un Warning non vorrebbero che succedesse la stessa cosa per una Merchant Scroll, nonostante le due situazioni siano strutturalmente simili.

Ora, avremmo potuto scrivere qualunque cosa avessimo voluto al riguardo. E ci sono persone che argomentano che potremmo semplicemente aggiungere "questa regola non si applica a Morph" per l'aumento della penalità. Però non amiamo fare queste cose. Uno degli elementi che rendono le IPG così efficaci è il fatto di mantenere al minimo le eccezioni e, in genere, di usarle solo nei casi in cui siano intuitive. Se iniziassimo ad aggiungere ogni sorta di clausola per trattare specifiche meccaniche, finiremmo con un documento che sarebbe difficile da ricordare ed applicare. Inoltre, passare dall'avere Morph come un esempio di una regola ad averlo come un'eccezione della stessa, senza un cambiamento nella regola, risulterebbe essere incredibilmente arbitrario.


Abbiamo scavato nella meccanica. Perché questa situazione è diversa da quella dei tutori? Ciò ci porta in una posizione… interessante. Avevamo pasticciato con le procedure di fine turno. Cosa sarebbe successo se avessimo esteso la filosofia del Game Loss retroattivo in modo tale che un Game Loss che avvenisse in concomitanza con una vittoria causasse un annullamento reciproco? Tutto ciò avrebbe avuto delle conseguente sulla durata del turno e non sarebbe stato applicabile a Morph rimbalzati in mano. Cosa sarebbe successo se avessimo applicato un incremento di penalità solo qualora la carta si stesse spostando da una zona nascosta ad un'altra? Avremmo avuto che una Morph in campo non sarebbe più risultato in una penalità aumentata. Ogni filo che tiravamo aveva conseguenze problematiche.

Ciò che alla fine ha funzionato è stato ribaltare il problema e chiederci perché volessimo fare dei cambiamenti. Le penalità sono preposte ad incentivare un corretto comportamento, e qui il vero problema sono gli avversari che evitano di controllare il Morph coscenziosamente, perché la probabilità che il giocatore se ne dimentichi è alta. Storie di giocatori ai PTQ che cercano di distrarre l'avversario a fine turno sono le reali motivazioni per cui fare queste modifiche. C'è una clausola nella regola che dà la possibilità di diminuire la penalità se l'informazione nascosta è in una situazione unica e riconoscibile dopo l'errore. Questo non era abbastanza (perché l'errore distrugge l'informazione in questo caso) ma ci ha dato uno spiraglio.

Quando si pensa alle azioni del giocatore che circondano il momento in cui una Morph sta per non essere rivelata, chi controlla il flusso di gioco? Alla fine della partita, chi perde è il primo a dire "sì, la partita è tua". Succede lo stesso anche per un Morph rimbalzato in mano: l'avversario sta iniziando l'azione (c'è il caso limite in cui ci si sta rimbalzando in mano una Morph da soli, ma è abbastanza inusuale da attirare l'attenzione generale). Visto che in quel momento è l'avversario a controllare il gioco, sembra ragionevole mettere una maggiore responsabilità su di lui. Quindi, stiamo andando ad aggiornare l'appropriato paragrafo delle violazioni delle regole di gioco (GRV) nelle IPG:

IPG 2.5
Gli errori per cui l'avversario non è in grado di verificare la legalità prevedono una penalità aumentata. Questi errori sono relativi all'uso non corretto delle informazioni nascoste, come nel caso dell'abilità metamorfosi o nel caso di una carta non rivelata per dimostrare che una scelta fatta fosse legale. Se l'informazione che serve a verificare la legalità è stata in qualche momento in una posizione univocamente identificabile (come in cima al grimorio, l'unica carta in mano o sul campo di battaglia a fine partita), la penalità non viene aumentata e, se possibile, l'informazione viene rivelata.

Questa modifica verrà pubblicata nelle IPG di Fate Reforged.

Quindi si, è una lunga spiegazione sul perché le cose più semplici sono difficili da cambiare se si basano su una filosofia che dice il contrario. Siamo sempre alla ricerca di metodi per rendere le cose migliori, ma devono essere coerenti anche se fare ciò presenta una sfida. Speriamo che questo cambiamento riduca la sensazione sgradevole ai tornei Competitive, senza creare più opportunità per abusi sulle informazioni non rivelate di Morph.


- Toby Elliott

 


Traduzione: Matteo Carpanedo
Revisione: Aruna Prem Bianzino
Articolo originale: Judge Blogs - Policy Perspectives