Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
I cambiamenti al gioco organizzato
Articolo del 25-11-2014 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

Negli ultimi mesi, si sono succeduti alcuni annunci che riguardano tutti i livelli del gioco organizzato. Si tratta di cambiamenti molto importanti, che nessun giocatore può permettersi di ignorare. Cerchiamo in questo articolo di fare un punto della situazione.

La struttura dei PTQ

Finora, tra i modi possibili per guadagnarsi un invito ad un Pro Tour, il più accessibile era vincere un PTQ di qualche centinaio di persone. Facile, no? :)

Dato che la dimensione dei PTQ in alcune regioni era diventata molto difficile da gestire per i giocatori e gli organizzatori, il meccanismo cambia a partire da dicembre 2014. Nascono i Preliminary PTQ e i Regional PTQ.

 

Ogni negozio Advanced (ossia, ogni negozio che può organizzare GP Trial) potrà organizzare un Preliminary PTQ a stagione. I Preliminary PTQ sono tornei aperti a tutti, tenuti in un formato scelto dall’organizzatore fra Standard, Modern e Sealed Deck. Chi li vince si qualifica per un Regional PTQ.

 

I Regional PTQ sono tornei a invito. Tutti i Regional PTQ del mondo si tengono nello stesso giorno (il primo si terrà il 25 aprile), e ogni vincitore di un PPTQ potrà partecipare un Regional PTQ, anche in una nazione diversa da quella in cui si è qualificato. In questa stagione si terranno otto Regional PTQ in Europa, uno dei quali a Roma, ma dato che sarà il Regional PTQ più grosso del mondo alcuni giocatori italiani potrebbero trovare più conveniente farsi un viaggetto in Svezia!

Il numero di giocatori che ciascun Regional PTQ qualifica a un dato Pro Tour dipende dal numero di giocatori che effettivamente si iscrivono a quel RPTQ: se ci sono 128 giocatori o meno, verranno erogati quattro inviti; se ce ne sono 129 o più, ne verranno erogati otto.

Trovate tutti i dettagli qui, e la lista dei PPTQ italiani per la stagione dicembre 2014 – febbraio 2015 qui. È interessante notare come, visto che il nuovo percorso di qualificazione è spalmato su due stagioni, fra dicembre e febbraio si terranno in contemporanea i PTQ vecchio stile per il Pro Tour Fate Reforged, e i Preliminary PTQ per il Pro Tour Dragons of Tarkir. Ecco una comoda infografica fornita dalla Wizards:

IT_Timeline.jpg

La composizione dello Standard

Finora l’annata di Magic è stata scandita da quattro espansioni:

  • un blocco generalmente composto da un’espansione grande e due piccole oppure da due espansioni grandi e una piccola;
  • un Core Set, composto per una buona metà da ristampe.

Ogni volta che usciva un’espansione, questa entrava nello Standard. In autunno, iniziava il nuovo blocco e tutte le carte del blocco uscito due anni prima ruotavano fuori dallo Standard. Ad esempio, l’ingresso di Khans of Tarkir nello Standard ha cacciato fuori tutto il blocco Return to Ravnica, incluso il set base di quell’anno, Magic 2013.

Nel futuro, ogni anno usciranno quattro espansioni divise in due blocchi. Ogni blocco sarà formato da un’espansione grande e una piccola. Se vi ricordate l’anno di Lorwyn + Shadowmoor, sarà molto simile, con un’eccezione: Lorwyn e Shadowmoor si giocano insieme in un unico formato Block Constructed, mentre i nuovi mini-blocchi verranno giocati indipendentemente. Tuttavia, la Wizards disincentiverà molto questo formato d’ora in avanti. I set base non esisteranno più:

change2-3.png

Inoltre, lo Standard futuro sarà composto da tre mini-blocchi, ossia da un numero di espansioni che varia fra cinque e sei. Le carte resteranno in Standard diciotto mesi al posto dei ventiquattro a cui siamo abituati:

en_change4-5_pt2.gif

Il 2015 sarà un anno di transizione. Khans of Tarkir sarà l’ultimo blocco composto da tre espansioni, e Magic 2016 sarà l’ultimo set base. Entrando nello Standard, Khans of Tarkir ha fatto ruotare l’intero blocco Return to Ravnica; tuttavia, ai soli fini della rotazione futura, Khans of Tarkir e Fate Reforged verranno considerati il primo mini-blocco dell’annata 2014/2015, mentre Dragons of Tarkir e Magic 2016 costituiranno il secondo. Ecco un calendario con tutte le rotazioni future:

  • Ottobre  2015: Blood entra in Standard, tutto il blocco Theros (ossia i set Theros, Born of the Gods, Journey into Nyx e Magic 2104) escono dallo Standard
  • Febbraio 2016: Sweat entra in Standard
  • Maggio 2016: Tears entra in Standard, Khans of Tarkir e Fate Reforged ne escono
  • Luglio 2016: Fears entra in Standard
  • Ottobre 2106: Lock entra in Standard, Dragons of Tarkir e Magic 2016 ne escono.

Da questo punto in poi, avremo solo mini-blocchi in Standard… fino al prossimo cambiamento! Per confondervi completamente, ecco un’immagine esplicativa:

en_schedule.gif

Trovate tutti i dettagli qui.

Il formato dei Friday Night Magic

Il Friday Night Magic è sempre stato inteso come torneo molto “casual”: REL Regular, moltiplicatore punti Planeswalker fissato a uno. Un torneo per divertirsi.

Tuttavia, trattandosi pur sempre di eventi sanzionati, i formati possibili erano solo quelli “seri”: Standard, Modern, Booster Draft, Sealed, Block Constructed, Two-Headed Giant.

A partire da gennaio 2015, questa limitazione scompare.

Il vostro negozio organizza solo FNM Standard, e a voi piace e siete contenti? Molto probabilmente, il negozio andrà avanti così, e non vi accorgerete neppure del cambiamento.

Il vostro negozio organizza i FNM Standard perché “è obbligato”? Non più! È ora di chiedere al vostro negozio il formato che preferite.

Commander? Ok!

Minimaster? Certo!

Cube Draft? Perché no!

Trovate tutti i dettagli qui.