Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2014 - PTQ San Diego - Lecco
Articolo del 12-1-2014 a cura di Zarà Walter
Zarà Walter

Tag: PTQ San Diego 2014

Staff:

Walter Zarà HJ
Davide Succi EJ

Donato del Giudice
Matteo Tonazzo
Giorgio Maldarizzi
Gianluigi Tognon
Salvatore Prota

Organizzatore: Playtime Lecco

Tempistiche
R1: 10:50
R2: 11:54
R3: 12:55
R4: 14:01
R5: 15:07
R6: 16:10
R7: 17:10
R8: 18:10
R9: 19:12

Fine Swiss: 20.10
Fine torneo 22.30

Inizio iscrizioni 9:30 - fine 10:35

Il prode Davide riesce ad iscrivere 272 giocatori nonostante alcuni intoppi. Infatti oltre all'impegnativa installazione della stampante con un driver gigantesco,ha dovuto litigare un po' con il file delle preiscrizioni: diversi giocatori mancanti, diversi dci duplicati e sbagliati.
Finite le iscrizioni la povera stampante a getto di inchiostro (?!) è pronta a produrre i pairings per il primo turno...si parte... ...ma non prima di aver trovato posto ai circa 30 giocatori in eccesso rispetto ai tavoli disponibili...
Purtroppo i posti garantiti erano 300 ma per una incomprensione ci troviamo solo con circa 120 tavoli preparati e numerati. Perdiamo 10 minuti per sistemare la situazione e poi siamo pronti davvero per partire... 4 penalità per lista

Il torneo fila liscio , nessun problema di regole.

Unica curiosità riguardante una creatura attaccante 6/6 con trample e doppio attacco bloccata da un 1/1 con protezione dal colore di quella creatura....
Quanti danni può assegnare in tutto al giocatore in difesa?
  • **discussione poi continuata durante il PTQ MIlano****
Cosa cambia se la creatura in attacco avesse anche death touch e quella bloccante non avesse protezione ma fosse indistruttibile? Cosa cambierebbe se la creatura in difesa fosse un 2/2 o un 3/3.


La sala è molto bella anche se la disposizione dei tavoli ci obbliga ad entrare tra le file per rispondere alle domande dovendo poi percorrere il tragitto a ritroso per tornare (forse non attaccare le file avrebbe permesso una copertura della sala più dinamica)
Qualche ritardo prodotto da una gestione non perfetta dei feature match che per questioni tecniche devono essere giocati al piano superiore con i conseguenti problemi di sincronizzazione e recupero dei risultati.
Per il resto lo staff ,in forze grazie all'ottimo trattamento riservatoci dal TO, lavora molto bene.
Nonostante il ritardo accumulato al'inizio e ai feature match fantasma, riusciamo a chiudere la svizzera con una media di un ora e due minuti a turno.