Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Carta del Mese - Aprile 2014 - Brimaz, King of Oreskos
Articolo del 14-4-2014 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

Tag: Brimaz Theros fase di combattimento abilità innescate





Il bianco è noto per avere delle ottime creature a basso costo, ma onestamente, qui siamo di fronte ad un'esagerazione.

Brimaz è un 3/4 vigilance per tre mana. Già questo basterebbe a renderlo una carta degna di attenzione. Scende molto presto, attacca e blocca molto bene (e vigilance lo rende suscettibile di fare entrambe le cose), costituzione 4 significa che le magie rosse che lo rimuovono sono ben poche (in Standard, forse solo Mizzium Mortars).

Aggiungiamo a questo le due abilità innescate, che ci fanno aumentare il numero di creature in campo senza dover spendere mana o altre risorse, e capite che si tratta di una carta fuori dal comune.

In questo momento, passato un iniziale entusiasmo, nessuna lista di tier1 contiene Brimaz. Tuttavia, sono pronto a scommettere che, prima di ruotare fuori dallo Standard, questa carta tornerà a far parlare di sé.

Nel frattempo, portiamoci avanti col lavoro e studiamo Brimaz dal punto di vista delle regole.


"Whenever Brimaz attacks..."

La prima delle due abilità innescate mette in campo dei token "attaccanti".

Il gioco considera che una creatura "attacca" o "viene dichiarata attaccante" quando la creatura passa dallo status di "non attaccante" a quello di "attaccante". I token nascono già attaccanti, e non compiono questa transizione – sono "attaccanti", ma non hanno "attaccato".

Tutto ciò non è accademia, ma ha alcuni risvolti pratici.
  • I token non innescano le abilità del tipo "whenever a creature attacks …". Se controlliamo Gleam of Battle, e attacchiamo con Brimaz, Brimaz prende un segnalino +1/+1, il token appena generato no.

  • Il nostro avversario attiva la prima abilità di Gideon Jura e passa. Nel nostro turno, Brimaz sarà obbligato ad attaccare Gideon, il token appena generato no. Potremo scegliere chi attaccare col token: l'avversario, Gideon, o un altro planeswalker.

  • Controlliamo Brimaz e Noble Hierarch. Se attacchiamo con Brimaz, Brimaz sta a tutti gli effetti attaccando da solo – Exalted si innesca! Per la precisione, si innescano sia exalted che l'abilità che genera un token attaccante. Brimaz potrà prendere +1/+1, indipendentemente dall'ordine in cui mettiamo in pila le due abilità.


"Whenever Brimaz blocks a creature..."

La seconda abilità innescata mette in campo dei token "bloccanti". Come sopra, sono "bloccanti" ma non hanno "bloccato".

I token non innescano le abilità del tipo "whenever a creature blocks". Se Brimaz blocca una creatura, generando un token bloccante, l'abilità di Carnage Gladiator si innesca per Brimaz, ma non per il token.

Rivolgiamo ora la nostra attenzione alla creatura bloccata da Brimaz+token. A questo proposito, distinguiamo due tipi di abilità:

  • Abilità che dicono "when this creature becomes blocked (by one or more creatures)". Tali abilità si innescano una volta sola, indipendentemente dal numero di bloccanti. Karn, Silver Golem, bloccato da Brimaz+token, prende -4/+4 una volta sola, e diventa 0/8.

  • Abilità che dicono "when this creature becomes blocked by a creature". Tali abilità si innescano tante volte quanti sono i bloccanti. Se un Ashmouth Hound viene bloccato da Brimaz+token, l'abilità del Segugio si innesca due volte, e viene fatto un danno a Brimaz e uno al token.

La stessa distinzione vale per le abilità dei bloccanti.

  • Abilità che dicono "when this creature blocks (one or more creatures)" si innescano una volta sola, anche se la singola creatura blocca più attaccanti. Se un Fortress Cyclops incantato da Entangler blocca N creature, Fortress Cyclops prende un solo +0/+3.

  • Abilità che dicono "when this creature blocks a creature" si innescano tante volte quante sono le creature bloccate. Se lo stesso Brimaz, incantato da Entangler, blocca N creature, vengono generati N token.


Perdere le abilità innescate

Le due abilità innescate, come tali, sono soggette alla possibilità di essere perse. Dato che sono abilità con un effetto visibile sulla partita, bisogna farne menzione o mettere un token in gioco entro "l'ultimo momento utile". Questo è, rispettivamente, la dichiarazione dei bloccanti per la prima abilità e l'assegnazione dei danni per la seconda.


- Francesco Scialpi