Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Manuale "Diventa Magic Judge" - Capitolo 1
Articolo del 8-4-2014 a cura di Raineri Danilo
Raineri Danilo

Tag: DIVENTA L1 regolamento fasi del turno







1. La Struttura del Turno


 


A vederlo giocare, Magic sembra molto "fluido".

Se escludiamo alcune azioni "rituali" molto evidenti - lo STAP, la pescata, l'attacco - un profano che osservi una partita avrà qualche difficoltà a dirvi di chi sia il turno; vedrà ciascun giocatore posare alcune carte sul tavolo e girarne altre, provocando reazioni immediate da parte dell'avversario, in uno scambio continuo e apparentemente piuttosto caotico.

Nulla di più distante dalla realtà, come sappiamo.

Il turno è diviso in una serie molto articolata di fasi e sottofasi; il meccanismo della priorità (termine che indica il "diritto a giocare") muove con precisione gli ingranaggi e garantisce che non ci siamo mai ambiguità su chi debba essere il padrone di ciascun istante: il giocatore attivo, il suo avversario o il gioco stesso, che ciclicamente fa avanzare in silenzio lo stato della partita senza accettare interferenze da parte dei giocatori.

Questa serie di articoli ci darà una visione di insieme sulla struttura di ciascun turno, esplorando alcuni particolari che talora sfuggono a chi non abbia mai esaminato le regole nel dettaglio.