Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2013 - PTQ Montreal - Napoli
Articolo del 21-12-2012 a cura di Tessitori Riccardo
Tessitori Riccardo

Ciao a Tutti!

Domenica 16 dicembre si è svolto l'ultimo PTQ della stagione sealed di Ritorno a Ravnica, organizzato dalla Taverna del Gargoyle di Napoli.

Staff:
Riccardo Tessitori, L5, head judge
Fabio Ivona, L2, expert judge
Walter Zarà, L3
Vuk Gavrilovic, L2
Giuseppe Tufo, L2
Marco Soranno, L1

I Giocatori "Paccari"
Questa stagione di PTQ è stata caratterizzata dall'elevato numero di giocatori che si sono preiscritti e poi non si sono presentati al PTQ; anche a Napoli questa tendenza è continuata; circa 180 preiscritti, 129 presenti.
Questa pessima abitudine può creare notevoli disagi agli organizzatori; per il mio prossimo PTQ, questo è il metodo "anti-pacco": il numero di preiscritti (cioè chi non è in lista d'attesa) sarà del 20-30% superiore al numero di posti disponibili in sala (numero di posti garantito 150, numero di posti massimo in caso di bel tempo e utilizzo della veranda 180, numero di preiscritti accettati 200), chi si è preiscritto al PTQ Frosinone del 2012 ma non si è presentato senza avvisare verrà automaticamente inserito in lista d'attesa e il costo di iscrizione sarà quello dei non preiscritti, cioè tra i 3 e i 5 euro superiore a quello dei regolari preiscritti; chi si preiscriverà al PTQ Frosinone del 17 marzo 2013 e non verrà al PTQ (si può annullare la preiscrizione entro il venerdì precedente, cioè circa 36 ore giorni prima del PTQ) sarà automaticamente in lista d'attesa per i successivi PTQ e potrà iscriversi solo con il costo d'iscrizione dei non preiscritti. Questo metodo verrà condiviso con gli altri organizzatori di PTQ; alcuni hanno già iniziato ad adottare accorgimenti "anti-pacco", altri seguiranno a breve con elevata probabilità.

Il torneo si è svolto nella sempre accogliente sala congressi dell'hotel Ramada, comodissimo per chi arriva in treno e comodissimo per chi arriva dall'autostrada.
L'ottimo staff, la sala ampia, l'efficiente organizzatore e l'ambiente sereno in cui i giocatori si sono divertiti senza alcun problema o discussione hanno fatto sì che il torneo si svolgesse molto velocemente e senza il minimo problema, al punto che l'unico aspetto interessante da raccontarvi è riassunto nel pensiero a metà giornata "accidenti ai 129 iscritti, con uno in meno avremmo fatto un turno in meno e saremmo tornati tutti a casa un'ora prima... ma perché non ho chiesto se qualcuno voleva droppare durante la costruzione dei mazzi?" ;)
Ciao a tutti e buon 2013 ricco di Magic!

Riccardo