Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Carta del Mese - Febbraio 2012 - Splinter Twin
Articolo del 6-2-2012 a cura di La Terra Salvatore
La Terra Salvatore


Questo mese non parleremo di una sola carta, ma di un'interazione che sta dominando il Modern dopo aver dominato lo Standard: la combo tra Splinter Twin / Kiki-Jiki + Pestermite / Deceiver Exarch.
Il funzionamento della combo è noto a tutti, e lo richiamiamo qui brevemente: si crea una copia di uno tra Pestermite e Deceiver Exarch utilizzando l'abilità attivata di Kiki-Jiki, Mirror Breaker o quella che Splinter Twin conferisce alla creatura in questione, e si usa l'abilità innescata della copia per STAPpare la fonte dell'abilità. Si ripete ad libitum e poi si attacca con un numero arbitrario di creature.
Non è una combo particolarmente complicata. È tuttavia relativamente facile interferire con essa, e da queste interazioni nascono le situazioni che analizzeremo.


Cambio il bersaglio di Splinter Twin

Le magie Aura hanno bisogno di un bersaglio quando vengono lanciate, per cui Splinter Twin può essere sviato su una delle mie creature da una magia come Ricochet Trap o dall'abilità di Spellskite. Quando ciò avviene, l'Aura entrerà sul campo di battaglia assegnata al nuovo bersaglio.
Una strategia simile può funzionare con l'abilità di Kiki-Jiki, Mirror Breaker, ma dobbiamo ricordare che il bersaglio deve avere lo stesso controllore di Kiki-Jiki: posso attivare Spellskite bersagliando l'abilità, ma dato che non si tratta di un bersaglio legale, ciò non sortirà alcun effetto.


Prendo il controllo della creatura incantata

Il caso in cui venga usata una magia come Act of Aggression per prendere il controllo della creatura incantata da Splinter Twin è piuttosto complicato, e porta a risultati diversi a seconda del momento in cui viene giocato l'istantaneo.
  • Se gioco in risposta a Splinter Twin, prenderò il controllo della creatura, e poi l'Aura entrerà in gioco assegnata ad essa. Posso iniziare la combo nella fase principale del mio avversario, ma le pedine verranno esiliate alla fine del turno.
    Tuttavia, posso aspettare che il mio avversario passi, entrare nella sua fine turno e iniziare la combo in questa sottofase: poiché l'abilità che esilia le pedine si innesca solo "all'inizio della prossima sottofase finale", e questa sottofase è già iniziata, le pedine sopravviveranno fino al mio turno, e potrò usarle per attaccare.
    (Durante la cancellazione, la creatura che ho "rubato" tornerà al mio avversario; sarà mia accortezza non STAPparlo con l'abilità dell'ultima copia, per evitare che possa creare infinite bloccanti.)

  • Se gioco dopo che Splinter Twin si è risolto, ma prima che il mio avversario abbia iniziato la combo, il mio avversario scomberà in risposta al mio Act of Aggression, ma se anche avrà l’accortezza di lasciare TAPpata la creatura prima di lasciarmene prendere il controllo, essa verrà STAPpata dal mio istantaneo e potrò scombare a mia volta per generare i bloccanti che mi servono. In fine turno tutte queste pedine verranno esiliate, ma io potrò usare ancora la creatura che ho rubato come nel caso precedente.
    (È piuttosto difficile che un giocatore di Splinter Twin passi priorità dopo che l'incantesimo si è risolto, ma questo caso può verificarsi a causa di una comunicazione non perfetta tra i giocatori.)

  • Se gioco in risposta all'abilità attivata conferita da Splinter Twin, prenderò il controllo della creatura prima che una copia venga creata. Il mio avversario potrà però usare l'innescata della sua copia per TAPpare la creatura che gli ho rubato. Anche se scombo in risposta, le pedine verranno esiliate alla fine del turno, per cui riuscirò solo a ritardare la combo di un turno.

  • Infine, se gioco in risposta all'innescata della copia (che avrà bersagliato la creatura incantata, ovviamente), possono darsi due casi, a seconda di quale creatura ho rubato:

  • Deceiver Exarch ha un'abilità modale. Poiché il mio avversario aveva scelto il modo che bersaglia una creatura da lui controllata, e adesso io controllo il bersaglio, l'abilità è neutralizzata in risoluzione. Il Deceiver Exarch resta STAPpato, e posso vincere la partita come nel primo caso.

  • Pestermite invece bersaglia un permanente qualsiasi, e il controllore decide se vuole TAPparlo o STAPparlo (o non fare niente) in risoluzione. Quando l'abilità si risolve, il mio avversario sceglierà verosimilmente di TAPpare la Pestermite di cui ho preso il controllo, per cui ricadiamo nel terzo caso.


Attivo Ratchet Bomb o Engineered Explosives

Ratchet Bomb o Engineered Explosives sono popolari risposte ai mazzi che riempiono il campo di battaglia di pedine, e a parte il modo in cui prendono i segnalini carica funzionano allo stesso modo.
In particolare, bisogna ricordarsi che le pedine create da questa combo sono delle copie del Deceiver Exarch o Pestermite; poiché il costo di mana è un valore copiabile, le copie hanno costo di mana convertito 3, e saranno necessari tre segnalini carica per distruggerle.

Molti giocatori non lo sanno, e attiveranno il loro artefatto mentre questo non ha segnalini su di sé. Questo è ovviamente legale, e se il giocatore di Splinter Twin sa quello che fa farà notare all'avversario che le pedine non muoiono. Ma come dobbiamo comportarci se entrambi i giocatori pensano che le pedine vengano distrutte?
  • Se l'artefatto è attivato dopo che le pedine sono state create ma prima che l'attacco venga dichiarato, e il giocatore di Splinter Twin si limita a passare il turno, non dobbiamo intervenire: non è stata commessa alcuna infrazione, solo due giocate molto subottimali - il giocatore di Splinter Twin avrebbe potuto creare altre pedine, ma ha scelto di non farlo e di non attaccare con quelle che ha già.

  • Il caso in cui la bomba scoppi durante il combattimento è più interessante. Qua ci sono delle pedine già in combattimento, e se il totale di punti vita del giocatore in difesa non cambia vuol dire che è stato commesso un errore. Se stiamo seguendo la partita, dobbiamo intervenire in questo momento, assegnare la penalità e - con tutta probabilità - chiedere al capo arbitro il permesso per un minimo back-up, che darà la vittoria al giocatore di Splinter Twin.

  • Ancora più interessante è il caso in cui i giocatori si rendano conto dell'errore dopo che il giocatore di Splinter Twin ha passato il turno. Si può discutere se è possibile fare il back-up oppure no se l'altro giocatore ha già pescato, lanciato magie e chissà che altro - teniamo presente che effettuare il back-up significa decidere che la partita è terminata.

  • Infine, ricordiamo che se un giocatore attiva la sua bomba con zero segnalini consapevolmente e non dice al suo avversario che ha comunque vinto la partita, sta commettendo un Cheating da manuale. L'unico modo per bluffare con una bomba senza segnalini é farlo come nel primo caso.

Gioco Pithing Needle o Phyrexian Revoker

Perché aspettare che il mio avversario assembli la combo se posso provare a prevenirla? Alcuni giocatori ci proveranno giocando uno tra Pithing Needle e Phyrexian Revoker, i cui effetti sono, ai fini di questo articolo, sovrapponibili.

Pithing Needle consente di nominare una qualsiasi carta del formato; se un giocatore nomina una carta che non può essere giocata, ha compiuto una scelta non valida e deve compierne un’altra appena ci si rende conto della cosa, indipendentemente da quanto tempo sia passato.

Tuttavia questo offre ampia possibilità al giocatore poco esperto di regole di darsi la zappa sui piedi. Molti ad esempio hanno nominato in passato Splinter Twin, ma l’incantesimo non ha nessuna abilità attivata; ha invece un’abilità statica che fa guadagnare un’abilità attivata alla creatura incantata - il fatto che ci siano due creature distinte che possono indossare l’Aura con efficacia rende difficile la vita del giocatore di Pithing Needle.

Tuttavia nominare Splinter Twin è una giocata legale, e non dobbiamo intervenire se la vediamo succedere. Non dobbiamo intervenire neanche se vediamo il giocatore di Splinter Twin che non attiva una creatura incantata perché pensa che Pithing Needle glielo impedisca: è giusto che la conoscenza delle regole e la capacità di leggere le carte dell’avversario sono delle skill che fanno vincere e perdere le partite.

Il momento in cui dobbiamo intervenire è quando il giocatore di Pithing Needle dice al suo avversario che nominando Splinter Twin impedisce la combo: starà a noi capire se si tratta di malafede (e dunque di Cheating) o di semplice ignoranza, ad esempio chiedendo ai suoi avversari precedenti se ha mai giocato Pithing Needle in questo modo.

Alcuni giocatori proveranno a bluffare per sfruttare l’ignoranza dei loro avversari, con espressioni vere ma fuorvianti, come “Guarda che ho nominato Splinter Twin”. La discussione su dove finisce il bluff e comincia il Cheating esula dagli scopi di questo articolo (e non è ovviamente una linea di demarcazione nettissima), per cui vi invito a discuterne sull mailing list o sul gruppo Facebook.