Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Carta del Mese - Luglio 2011 - Tezzeret, Agent of Bolas
Articolo del 5-7-2011 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

 
 
Tezzeret, Agent of Bolas finora sembra una carta con del potenziale inespresso.
C'è da dire che è più difficile da inserire in un mazzo rispetto ad altri planeswalker. Garruk Wildspeaker o Ajani Goldmane, ad esempio, sono monocolore e funzionano bene come supporto a qualunque strategia basata sulle creature. Potete pensare a un mazzo creature e successivamente realizzare che quel planeswalker ci sta bene dentro (e non abbiamo neppure scomodato sua maestà l'onnipresente Jace, the Mind Sculptor).
 
Diversamente da queste altre carte, Tezzeret ci vincola a giocare due colori, e funziona bene solo se il nostro mazzo è artifact-heavy. Non è una carta che inserite in un mazzo dopo averlo montato, dovete avercela già in mente quando pensate al mazzo.
 
Nonostante queste limitazioni, il nostro Agent si è rapidamente intrufolato in alcune versioni di Affinity Legacy, e anche nei tornei Standard precedenti il banning di Jace TMS e Stoneforge Mystic è capitato di vedere qualche Tezzerator ai tavoli alti. Nello standard post-ban, il successo del mazzo è probabilmente destinato ad aumentare.
 
Con riferimento alla prima abilità:
Guardare le prime cinque carte del proprio grimorio tecnicamente non comporta che tali carte lasciano il grimorio. Le carte continuano a fare parte del vostro mazzo, e il loro ordine non cambia – ad esempio, se controllate Oracle of Mul Daya, la prima carta rimane la stessa finché non terminate di risolvere l'abilità. Solo allora la carta in cima cambierà, e andrà rivelata la nuova carta.
 
 
Con riferimento alla seconda abilità:
quest'abilità produce due effetti:
  • "l'artefatto bersaglio diventa una creatura artefatto". Questo effetto si applica nel layer 4.
  • "l'artefatto bersaglio diventa 5/5". Questo effetto si applica nel layer 7b.
  •  
L'abilità non ha particolari restrizioni sul bersaglio, l'unico requisito è che sia un artefatto.
Si può bersagliare una creatura artefatto, ad esempio potete fare un upgrade di un Alpha Myr e renderlo un 5/5.
Si può bersagliare un artefatto controllato dall'avversario, ad esempio potete usare l'abilità per ridurre forza e costituzione di un Blightsteel Colossus controllato dal vostro avversario.
 
Si può bersagliare un equipaggiamento, con un interessante effetto collaterale: gli equipaggiamenti animati non possono essere equipaggiati ad alcuna creatura, e se vengono animati mentre sono equipaggiati, si staccano dalla creatura.
 
Poniamo ad esempio che il vostro avversario abbia risolto un Batterskull, e lo abbia equipaggiato al token Microbo fornito in dotazione.
Se usate l'abilità sul Batterskull, esso si sgancia dal Microbo, che essendo 0/0 muore. Il Batterskull diventa una 5/5, senza cautela e lifelink, e non può più essere equipaggiato. Il vostro avversario può attivare l'abilità equip, a patto che ci sia almeno un bersaglio valido (cioé ci deve essere almeno una creatura da equipaggiare), ma quando l'abilità si risolve, essa non produce alcun effetto.
 
Gli effetti che cambiano il tipo di un permanente di norma sovrascrivono i vecchi tipi, ovvero il permanente perde tutti i vecchi tipi e acquisisce solo quelli indicati dall'effetto. Ad esempio, un Opal Guardian che diventa una creatura cessa di essere un incantesimo.
I vecchi tipi non vengono sovrascritti:
  • se l'effetto dice espressamente che il vecchio tipo viene mantenuto. Ad esempio, per quasi tutte le terre animabili, l'abilità che le trasforma in creature specifica che il permanente "è ancora una terra".
  • se l'effetto specifica che il permanente diventa un artefatto creatura. Si tratta di una eccezione prevista dal regolamento. [CR 204.1b]
  •  
Diciamo che controllate una Inkmoth Nexus, e la animate. Essa diventa una 1/1, creatura artefatto terra, con volare e infettare. Si noti che il testo dell'abilità contiene la frase "È ancora una terra" – questa frase è usata come promemoria e per omogeneità con le altre terre animabili, ma di fatto l'effetto dell'abilità è ridondante. Nexus resterebbe una terra anche senza quest'ultima frase, perché usa le parole "creatura artefatto". Nel caso, ad esempio, di un Treetop Village, la specifica è necessaria.
 
Se ora bersagliate Nexus con l'abilità di Tezzeret:
  • Nexus diventa 5/5. i due effetti "diventa 1/1" e "diventa 5/5" sono tra loro indipendenti e si applicano entrambi nel layer 7b, di conseguenza vince l'ultimo effetto generato.
  • Nexus non subisce altre modifiche. Non perde né il tipo "terra", né il sottotipo "Blinkmoth", né le abilità.
  •  
A fine turno, l'effetto che anima Nexus proveniente da Nexus stessa ha termine, mentre quello proveniente da Tezzeret no. Nexus diventa una creatura artefatto terra 5/5, senza volare e senza infettare.
Nel vostro turno, potrete rianimare Nexus, e otterrete una creatura artefatto terra con volare e infettare, 1/1 perché vince l'ultimo effetto generato. Se riusate l'abilità di Tezzeret, Nexus ritorna 5/5 senza perdere nessuna abilità e nessun tipo.
 
Che succede se, a questo punto, riattivate l'abilità di Nexus? Nexus ridiventa 1/1.
 
Con riferimento alla terza abilità:
Il numero di artefatti che controllate si calcola quando l'abilità si risolve. Se attivate questa abilità, e il vostro avversario risponde con un Fracturing Gust che distrugge tutti i vostri artefatti, l'abilità non farà guadagnare né perdere punti vita.