Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2011 - SPTQ Philadelphia - Milano
Articolo del 5-7-2011 a cura di Callegari Matteo
Callegari Matteo

Ciao a tutti!
 
Domenica 19 giugno si e' tenuto a Milano un SPTQ Standard per il prossimo PT Philadelphia, che ha quindi offerto 2 inviti e relativo viaggio. La location e' l'ormai solito Self Service a Rozzano, vicino alla sede della Wizards Italia, pronto ad ospitare fino a 280 giocatori.
Dei 205 preiscritti, ben una cinquantina non si sono presentati, ma grazie ai giocatori non preiscritti siamo comunque arrivati a passare la soglia dei 200 e abbiamo chiuso le iscrizioni con ben 204 giocatori!
 
Organizzatore:
Associazione la Gilda (Milano)
 
Staff:
Matteo Callegari, HJ
Luca Simone, EJ
Andrea Bacco, FJ
Eric Coppola, FJ
Gigi Tognon, FJ
Luca Romano, FJ
Marcello Turati, FJ
Matteo Tonazzo, FJ
Saverio Magri, FJ
 
A causa di una serie incredibile di contrattempi con sveglie, telefoni e macchine, il nostro Eric ha potuto raggiungerci solo a torneo iniziato, ma abbiamo avuto il piacere di accoglierlo in staff fino alla fine della giornata. :)
 
Abbiamo appeso i pairings del primo turno alle 10.35 e il primo turno e' iniziato alle 10.42. Il controllo liste guidato da Marcello ha rilevato 4 liste errate (14 carte in side o meno di 60 carte in main) che hanno ricevuto un Game Loss all'inizio del secondo turno.
 
Il primo turno ha avuto una durata piuttosto lunga, dal momento che abbiamo avuto una investigation durante i turni addizionali che ha portato ad una doppia squalifica. Uno dei due giocatori si e' reso conto all'inizio del game 2 di un'irregolarita' di gioco che si e' protratta per tutta la partita, ma l'ha fatto presente al suo avversario solo pochi istanti prima della fine del turno (game 3). Entrambi i giocatori hanno deciso di proseguire e finire l'incontro prima che il giocatore
sconfitto decidesse di chiamare un arbitro. Accorgersi di un errore e non chiamare un arbitro per trarre un vantaggio e' un comportamento non accettabile e viene considerato barare. Il torneo di entrambi i giocatori e' terminato in quel momento.
 
Il team Deck Check guidato da Saverio ha controllato ben 22 mazzi durante la giornata (11% dei mazzi totali in sala), rilevando qualche bustina particolarmente usurata e assegnando un game loss ad un giocatore che conservava alcune carte aggiuntive giocabili assieme al proprio side. Se avete carte aggiuntive, tenetele sempre chiaramente separate dal vostro mazzo e dal vostro side!
 
Alla fine del sesto turno sono stato chiamato per un appello. I due giocatori erano in disaccordo sul fatto che si fossero chiesti il permesso di pescare durante quel turno (una Consecrated Sphinx sul campo di battaglia) e hanno voluto chiedere anche il mio parere. Durante la discussione, pero', uno dei due giocatori ha fornito una versione dei fatti diversa da quella che aveva dato all'arbitro chiamato al tavolo la prima volta. Dare versioni differenti dei fatti e' considerato mentire
all'arbitro, quindi il giocatore in questione e' stato squalificato, indipendentemente da quanto effettivamente accaduto al tavolo.
 
Durante la giornata non abbiamo avuto chiamate particolarmente interessanti, tranne per questa situazione che vi consiglio di analizzare attentamente:
 

 
Francesco controlla un Deceiver Exarch che incanta con uno Splinter Twin e attiva la sua abilita' per generare una copia. In risposta Salvo bersaglia l'Exarch con il suo Act of Aggression, interrompendo in questo modo la combo di Francesco.
 
Durante la end step di Francesco, Salvo tappa l'Exarch e genera 1.000 copie dell'Exarch. Nella cleanup step Salvo restituisce l'Exarch tappato e incantato a Francesco tenendosi le 1.000 copie.
 
Nel suo turno Salvo attacca con l'esercito dei replicanti, ma nella declare attackers step Francesco lancia un secondo Deceiver Exarch, che stappa il suo collega incantato, che genera altre 1.000 copie pronte a parare quelle di Salvo.
 
Uno spettatore a questo punto vi chiama. E' tutto giusto?
 
Leggi la risposta
 

 
Nonostante le due investigation svoltesi nei turni addizionali abbiano causato un ritardo di 30 minuti, la velocita' delle procedure di fine turno coordinate da Gigi e del team paper guidato da LucaR ci ha permesso di terminare la svizzera alle 19.35. I top8 si sono svolti in maniera molto rapida sotto il vigile sguardo arbitrale e le due semifinali sono terminate alle ore 21.10, quando Alessandro Portaro con Caw Blade e Simone Lampasona con Splinter Twin si sono aggiudicati l'invito e il viaggio per Philadelphia. Congratulazioni!
 
Voglio ringraziare tutto l'incredibile staff per avermi aiutato durante questo torneo piuttosto "complesso", soprattutto Gigi e LucaR che mi hanno anche sostituito quando necessario al DCI Reporter. Un sentito ringraziamento alla nostra coordinatora e ad Enrico Boccabianca che ci hanno coccolato e viziato per tutto il giorno. :)
 
E ora tutti pronti a dare l'addio a Jace e alla Mistica, per poi sperimentare nuovi mazzi in vista dei Nazio!
 
That's all folks!