Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Lista DCI - Luglio 2005
Articolo del 6-7-2005 a cura di Candini Stefano Raineri Danilo
Candini Stefano
Raineri Danilo


 

Regolamento

 

Erayo e Epic

Quando è in gioco Erayo Essence, la versione ruotata di Erayo, Soratami Ascendant una magia con Epic non verrà neutralizzata, dato che Erayo neutralizza solamente una magia che viene giocata, mentre le copie Epic non vengono giocate, ma messe direttamente in pila come una copia della magia originale (tranne l’abilità Epic).

Risposta di Lee Sharpe


 

Jinxed Choker

Se l’abilità che infligge danno di Jinxed Choker si è innescata ed è in pila e prima che si risolva l’artefatto non è più in gioco verranno usate le Last Know Information per sapere il numero di danni che il giocatore subirà. Inoltre viene presa l’occasione per approfondire le LKI, rimandando ad un articolo di Sheldon Menery nel quale vengono approfonditi tutti i casi in cui si debbono usare le LKI e quelli in cui non si devono usare.

Risposta di Scott Marshall

Articolo di Sheldon Menery sulle LKI


 

Nuove Regole

E’ uscita la versione aggiornata del Complete Rulebook che si può reperire sul sito della wizards o qui su IMJ. Questa mail inoltre approfondisce solamente i cambiamenti rispetto alla passata versione.

Mail Originale

Seconda parte (Glossario)

 

 

Oltre il regolamento

 

Cicli infiniti e stallo

La discussione sulla possibilità di cicli infiniti che abbraccino più turni (con carte come i Beacon dell'espansione Darksteel, ad esempio) ha generato un grande dibattito.

Il fulcro della questione è: è lecito lasciare che un giocatore compia una sequenza di azioni che costituisce un ciclo infinito, turno dopo turno, allo scopo di terminare il tempo e concludere la partita in parità?

Il tempo non è una variabile strategica, in Magic, ma una necessità dettata dall'organizzazione pratica dei tornei. Per questo motivo se un giocatore si trova nella posizione di poter ripetere una sequenza di azioni che, turno dopo turno, non cambiano in modo significativo lo stato del gioco, deve utilizzare una scorciatoia o smettere in qualche modo, pena la sanzione per stallo. Non c'è, al momento, la volontà di correggere le regole sui cicli infiniti per comprendere cicli che si dipanino su più turni.

Alcune opinioni

Risposta di Andy Heckt

 

Prize split

Se in un torneo sono disponibili quattro inviti ad un premier event, l'organizzatore può far giocare solo il primo round dei top 8 e lasciare che i vincitori si accordino tra di loro su come spartire i premi come se fossero in una finale?

No, non è possibile: la possibilità di dividere il premio (con eventuale concessione di uno dei due giocatori) è riservata, per il momento, esclusivamente alla finale.

Mail iniziale

Risposta di Lee Sharpe

 

Mescolare il mazzo dell'avversario

In che modo un giocatore può mescolare il mazzo dell'avversario? Può scegliere qualsiasi tecnica (pile shuffle, riffle shuffle) o esistono dei limiti?

Come intuibile, i limiti sono dettati dal buon senso. Specialmente in eventi Vintage, dove il valore di una carta può essere molto elevato, non è consentito mescolare il mazzo dell'avversario in un modo che possa danneggiare le carte. L'obiettivo è semplicemente quello di garantire sufficiente casualità.

Mail iniziale

Risposta di Scott Marshall

 

Ancora sulle intenzioni

L'articolo di Rönnau fornisce sempre la base per discussioni interessanti. Si parte dall'analisi di una situazione accaduta a Riki Hayashi, nella quale una decisione è stata basata più sulle parole utilizzate che sull'intenzione, e si passa ad una situazione analoga gestita da Chris Richter in cui la decisione è stata presa sulla base delle intenzioni.

Una giusta osservazione da parte di Scott Marshall: l'intenzione non è l'unico criterio di decisione. Bisogna applicare con cautela tutti i criteri necessari, prima di decidere. Non si possono tollerare giocate troppo approssimative solo sulla base dell'intenzione del giocatore.

Mail iniziale

Intervento di Richter

Considerazioni di Scott Marshall

Altri esempi di giudizio basato sulle intenzioni

 

Rispondere alle domande dei giocatori

Un judge deve rispondere alla domanda così come è formulata, o alla domanda come avrebbe dovuto essere formulata? Come si risponde a “Posso sacrificare Frostling senza bersagliare nulla per farlo morire?” o “Posso giocare Misdirection su Duress?”

Durante il match, bisogna evitare assolutamente di dare informazioni che potrebbero essere interpretate come “coaching” (nei casi precedenti, la risposta sarebbe “No” e “Sì” rimandando il giocatore ad eventuali approfondimenti dopo il match).

Al di fuori del match, è lecito che l'arbitro spieghi la situazione con dovizia di informazioni (“Potevi sacrificare il Frostling bersagliandolo con la propria abilità” e “Puoi giocare Misdirection, ma non otterrai nulla perché Duress richiede di bersagliare un avversario”), ma dovrebbe comunque essere il giocatore a richiedere le spiegazioni: non dovremmo cercarlo esplicitamente, per non dare l'impressione di fare favoritismi nei confronti di qualcuno.

Mail iniziale

Risposta di Scott Marshall

Precisazione di Andy Heckt

 

Standings

Quando dovrebbero essere resi pubblici gli standings?

Certamente prima degli ultimi due round di svizzera, se possibile dopo la metà dell'evento.

E' molto importante assicurarsi che nessuno rimuova i fogli: le informazioni pubbliche devono rimanere pubbliche e facilmente accessibili per tutti i giocatori.

Gli standing provvisori non dovrebbero mai essere necessari, e per questo motivo è conveniente non renderli noti.

Mail originale

Risposta di Scott Marshall

 

Tre nuovi articoli

Tre nuovi articoli sul sito Wizards:

“Judging the Vintage Championship, Paris 2005” di Falko Görres

 

“Tel Aviv Regionals – Head Judge’s Report” di Aaron Moshiashwili

 

"What store do you judge for? - Local Judges and Organized Play” di Dorian Redburn