Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2010 - PTQ Parigi - Arezzo
Articolo del 29-12-2010 a cura di Bonacchi Gianluca
Bonacchi Gianluca

Salve a tutti!
Domenica 19 Dicembre, con il PTQ Arezzo, abbiamo concluso la stagione Limited decretando l'ultimo italiano qualificato per il PT Parigi di Febbraio.
  
Staff:
Gianluca Bonacchi HJ
Sandro Manfredini EJ
Alessandro Ferrantini FJ
 
Organizzatore:
Fumettopoli
 
La neve che fino al giorno precedente aveva bloccato le autostrade ci ha portati a ridurre il numero degli arbitri presenti, lasciando al caldo Mirko Console che avrebbe dovuto superare l'Appennino in condizioni non ottimali. ^^
 
I problemi metereologici non hanno comunque impedito a 77 stoici giocatori di presentarsi all'hotel aretino dove si è svolto il torneo!
Abbiamo ritardato in via eccezionale l'inizio perché i problemi causati dalla neve avevano rallentato alcuni giocatori (e anche noi arbitri!), alle 11 esatte abbiamo appeso i seatings e alle 12:03 il primo turno di svizzera ha avuto inizio.
 
Durante la fase di listaggio abbiamo purtroppo avuto una squalifica. Il giocatore in questione ha chiamato un arbitro dicendo di avere nel pool 83 carte invece di 84, ma all'appello mancava una mitica foil che un judge gli aveva visto in mano qualche minuto prima, avendo il ragionevole sospetto che avesse provato a rubare la carta, ci siamo visti costretti a squalificarlo dal torneo.
 
Nel controllo svolto durante il primo turno, nonostante fossimo riusciti a fermare preventivamente tutti i giocatori che ci consegnavano decklist senza terre e senza il loro nome, abbiamo trovato comunque 3 errori di lista. 
 
Durante i Deck Check svolti, sia ad inizio turno sia mid-round, non ci sono stati problemi: probabilmente stiamo riuscendo ad insegnare ai giocatori il rischio di avere bustine rovinate. 
 
Il settimo ed ultimo turno di svizzera si è concluso alle 18:59, e alle 21:20 Paolo Magnani ha conquistato l'invito per Parigi dopo aver sconfitto tutti i suoi compagni di viaggio: i 4 semifinalisti ed un altro dei giocatori in top8 erano venuti in macchina insieme, chissà chi ha pagato il viaggio di ritorno!
 
Il torneo, anche grazie della bassa affluenza, è stato molto semplice da gestire e non ci sono stati casi particolari. Il dubbio più frequente rimane Turn to Slag su una creatura equipaggiata Sylvok Lifestaff, come avrete immaginato leggendo i precedenti report della stagione Limited Scars of Mirrodin. Vi lascio comunque con un paio di situazioni interessanti avvenute durante la giornata, non abbiate paura a rispondere!
 

 
Situazione A)
Un giocatore scrive nella lista che gioca 9 pianure, 9 montagne e 9 isole.
In totale la lista è di 49 carte, e ha solo magie bianche e blu. Come potete immaginare giocava con 40 carte, senza le 9 montagne. Come vi comportate? 
 
Situazione B)
Matteo controlla un Platinum Emperion, Mirko lo attacca con uno Steel Hellkite che non viene bloccato. Mirko potrà attivare la seconda abilità del suo Hellkite? Avrà effetto sui permanenti di Matteo?