Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Lista IMJ Regole – Aprile 2005
Articolo del 7-4-2005 a cura di Zanella Simone
Zanella Simone

Regolamento

 

Humble e Indestructible

Se un permanente è indistruttibile, giocare Humble può permettere di distruggerlo?

La prima cosa da distinguere è se il permanente sia indistruttibile di suo (Darksteel Colossus, ecc.), oppure per effetto di una Darksteel Forge.

Nel primo caso, permanenti che siano indistruttibili di loro, “Questa creatura è Indistruttibile” è un’abilità statica del permanente, quindi veniamo ad avere due effetti continui entrambi applicati nel quinto livello; ma, essendo quello della creatura dipendente da quello generato da Humble, dovrebbe applicarsi per secondo; ma, non esistendo piú l’abilità che lo genera per effetto di Humble, non potrà essere applicato.

Nel secondo caso, dato che “Indistruttibile” non è una keyword ability, una frase come “Questo permanente è indistruttibile” sta solamente sottolineando una qualità del permanente stesso, non dandogli un’abilità. Per questo, nel secondo caso Humble non avrebbe effetto, in quanto è la Darksteel Forge a impedire la distruzione della creatura, non un’abilità della creatura stessa.

Articolo di Sandro Manfredini

 

Orim’s Chant e Storm

Per un corretto uso di Orim’s Chant, è importante capire la distinzione tra mettere in pila e giocare: mentre giocare significa seguire tutti i passi per giocare una magia e implica sempre metterla in pila, il contrario non è valido.

Orim’s Chant impedisce di giocare magie dopo la sua risoluzione, mentre Storm è un’abilità innescata che mette in pila copie della magia; quindi, per quanto detto sopra, l’unico modo di evitare con un Orim’s Chant le copie generate da Storm è giocarlo – e farlo risolvere – prima della magia che genererebbe quelle copie.

Articolo di Sandro Manfredini

 

Origine del danno

Se una creatura equipaggiata dall’Umezawa’s Jitte viene sacrificata dopo l’assegnazione dei danni (e prima della risoluzione), è possibile mettere i segnalini sull’artefatto?

Le ultime informazioni note riconoscono ancora la creatura come fonte del danno (colore, tipo, ecc.), però condizione richiesta dall’abilità dell’equipaggiamento è che il danno sia inflitto dalla creatura che equipaggia al momento; non essendo più in gioco, la creatura non è più equipaggiata, quindi non risponde a quella richiesta. Per cui i segnalini non potranno essere messi.

Situazione diversa invece è per gli incantesimi come Coastal Piracy:

Mail di Jeff Jordan su Coastal Piracy

 

Sovrapposizione di effetti continui

Doppia Vedalken Shackles in gioco, una per giocatore; io prendo il controllo di una creatura del mio avversario, nella mia interfase di fine turno lui ne riprende il controllo. Nella sua interfase di Stap, stappa le sue Vedalken Shackles. Cosa succede?

L’effetto dell’artefatto del mio avversario non cancella quello del mio, ma gli si sovrappone: di fatto restano entrambi, ma essendo nello stesso livello (418.5a) ed essendo indipendenti (418.5c), si applicano secondo il timestamp (418.5a e 418.5g). Quindi, il venire meno dell’effetto controllato dall’avversario fa sì che quello controllato da me mi restituisca il controllo della creatura.

Nota sul “fintanto che”: dopo queste parole c’è la condizione (o le condizioni) che devono essere continuamente verificate affinché l’effetto continui ad applicarsi; essendo nelle Vedalken Shackles la richiesta sul numero di isole prima di quelle parole, quella condizione (cosí come ogni altra sulla legalità del bersaglio) verrà controllata in dichiarazione e in risoluzione dell’abilità, ma dopo la sua risoluzione non sarà più vincolante; quindi, se dopo aver preso il controllo della creatura il numero di isole da me controllato diminuisse, o la creatura smettesse di essere tale, ne manterrei comunque il controllo.

 

Rigenerazione e Unire nell’Arcano

Un Horobi’s Whisper viene unito a un Glacial Ray; è sufficiente rigenerare la creatura 2/2 bersaglio un’unica volta?

Per prima cosa, la magia farà due danni e dopo distruggerà la creatura; considerando che gli effetti di stato non vengono controllati durante la risoluzione di una magia, a questo punto i due danni non sono ancora causa di distruzione della creatura, quindi la rigenerazione sostituirà l’effetto di Horobi’s Whisper. Risoltasi completamente la magia, vengono controllati gli effetti di stato: ma la rigenerazione, tra i suoi effetti, ha quello di rimuovere il danno presente sulla creatura, quindi questa verrà vista come un 2/2 senza danni sopra, sopravvivendo.

Se avessi giocato un Glacial Ray unito a un Horobi’s Whisper la situazione sarebbe cambiata?

In questo caso, come prima cosa la creatura sarebbe stata distrutta, e quindi lo scudo di rigenerazione avrebbe sostituito questo; quindi la creatura avrebbe ricevuto due danni, ma dopo la rigenerazione, perciò questi non sarebbero stati rimossi. Per questo, la creatura sarebbe stata distrutta.

Mail di La Terra

 

Disrupting Shoal e carte split

Se nel pagare il costo di lancio alternativo di Disrupting Shoal eliminassi dal gioco una carta split, quale valore verrà dato a X?

In questo caso, prima noi fissiamo X, e poi eliminiamo dal gioco la carta per pagarne il costo; la carta sta quindi solamente facendo un controllo per vedere la validità del costo alternativo. Per questo, si dovrà fare un confronto con ognuno dei due costi della split, e se anche solo uno risultasse uguale a quello della magia da neutralizzare, allora Disrupting Shoal la neutralizzerà.

Caso diverso quando il gioco non chieda se il costo di lancio sia uguale a un determinato valore, ma invece necessiti di un numero per poi farne qualcosa (vedi Erratic Explosion, il riassunto IMJ di Marzo e le regole 505.5 e 505.6).

Articolo di Andrea Giorgini

Riassunto IMJ di Marzo

 

Hallow e Pyroclasm (prevenzione di danni)

Hallow permette di prevenire tutto il danno causato da una magia, e di guadagnare nel contempo quell’ammontare di punti vita.

Nel caso di magie come Pyroclasm, che fanno un ammontare di danni a più creature, ogni danno è considerato come causato da quella magia, e quindi sarà sia prevenuto dall’Hallow, sia “convertito” in punti vita.

 

Copie di oggetti

Quando un permanente viene copiato, per esempio tramite Kiki-Jiki, Mirror Breaker, la copia entra in gioco con le caratteristiche copiabili dell’originale (nome, costo di mana, ecc.), che sono quelle stampate sulla carta, mentre non avrà eventuali segnalini ed effetti temporanei presenti su di esso. In ogni caso, la copia di fatto entra in gioco, quindi farà innescare e risentirà di qualunque abilità con condizione di innesco “Quando entra in gioco”.

Diverso il caso in cui l’oggetto copiato non sia un permanente: anche in questo caso la copia avrà le stesse caratteristiche dell’originale, ma, salvo che diversamente specificato, dovrà avere anche gli stessi bersagli e lo stesso valore di eventuali X presenti nel costo di lancio (503.2).

 

Prevenzione danni e fonti multiple

Quando diverse fonti infliggono danno contemporaneamente, come applicare gli effetti di prevenzione?

In simili casi, è sempre il giocatore cui il danno sta venendo inflitto (o, nel caso stia venendo inflitto a una creatura, il suo controllore) a decidere l’ordine in cui applicare gli effetti di prevenzione, e su quali danni applicarli (419.7b).

 

 

Oltre il Regolamento

 

 

Magic e la fortuna

Capita spesso che i giocatori durante i tornei si lascino andare in imprecazioni e lamentele contro la “fortuna” degli avversari. Spesso le sfuriate diventano plateali e pittoresche. L’importante è che queste manifestazioni rimangano contenute entro certi limiti, in modo da non infastidire chi partecipa ai tornei, esasperando inutilmente gli animi.

 

Le domande dei giocatori

Non è sempre chiaro agli arbitri come comportarsi quando si viene chiamati dai giocatori. Si discute dei principali aspetti che deve coprire l’intervento di un arbitro al tavolo: professionalità, controllo della situazione, investigazione, aderenza alle domande poste, controllo del tavolo post ruling.

Link articolo La Terra

 

Magic e i bambini

Capita frequentemente che durante i tornei alcuni giocatori si approfittino di avversari di giovanissima età, barando quando al tavolo non sono presenti altre persone. Sarebbe opportuno che per quanto possibile gli arbitri seguano spesso gli incontri dei più giovani, evitando che avversari disonesti si approfittino facilmente di loro. E’ importante tutelare i bambini in modo che si possano avvicinare a Magic con maggiore fiducia e serenità.

 

Compilazione liste per sealed

La compilazione e la correzione della lista di un sealed può portare via un tempo significativo per il giocatore. E’ quindi necessario che l’arbitro richieda ai giocatori di compilare le liste in maniera ordinata e di suddividere le carte per colore e per espansione.

 

La creazione di una comunità dal nulla

Creare una comunità di giocatori dal nulla non è semplice. Richiede costanza e impegno da parte degli arbitri e degli organizzatori di zona. Soprattutto in realtà locali in cui non è presente per tradizione una struttura organizzata di tornei occorre trovare degli efficaci incentivi per favorire lo sviluppo del gioco, ed educare contemporaneamente i giocatori al comportamento da tenere durante i tornei.

Link mail del mese Aprile

 

Compilazione errata delle slip e concessioni

E’ stata pubblicata la policy internazionale riguardante l’errata compilazione delle slips e la non possibilità di cambiare risultati acquisiti sul campo. In sintesi l’errata compilazione del risultato di una slip comporta sanzioni per i giocatori, e qualsiasi risultato giudicato dall’arbitro come acquisito sul campo non può più essere modificato. La filosofia di questo documento è quella di responsabilizzare i giocatori sulle loro disattenzioni che causano ritardi al torneo.

Mail di Andy Heckt

 

Trick e mancata dichiarazione di abilità innescate

La discussione molto sentita prende in esame la necessità o meno da parte dei giocatori di dichiarare le abilità innescate che vanno in pila. La comunità arbitrale è attualmente divisa anche a livello internazionale, verrà presa una decisione definitiva durante il Policy Meeting annuale durante il PT Philadelphia.

Articolo Zanella sui trick legali e illegali

 

Affidabilità dei siti

Spesso in forum e siti internet è possibile imbattersi in spiegazioni di regole e trucchi da giocatori. Tuttavia, sulle fonti non ufficiali non è per niente raro trovare spiegazioni errate, rulings sbagliati, e addirittura descrizioni di trick decisamente illegali all’insaputa di chi li presenta. Prima di fare affidamento su quanto viene detto in luoghi non ufficiali è sempre consigliabile verificare di persona, o richiedere conferma a esperti autorevoli.