Articoli
Attenzione: questo articolo è stato scritto oltre 1 anno fa! Alcuni contenuti potrebbero essere obsoleti.
Report 2010 - PTQ Amsterdam - Pescara
Articolo del 29-5-2010 a cura di Scialpi Francesco
Scialpi Francesco

Report PTQ Pescara 30 maggio 2010

Organizzatore: Magic Academy Pescara

Arbitri:
Francesco Scialpi L2 HJ
Daniele Monterisi L2 EJ
Vuk Gavrilovic L1 FJ
William Tiddi L1 FJ

105 giocatori.

I sette turni di svizzera iniziano alle 10.40 e terminano alle 18.50, con mezz'ora di pausa pranzo.
Intorno alle 21.00, il torneo termina con la qualificazione di Adriano Moscato.

2 game loss per errori di lista.

Ruling interessanti:
- Io controllo Abyssal Persecutor e tu hai zero punti vita.
Tu attacchi, io dichiaro i blocchi in modo che quando i danni si risolvono, muore il Persecutor e io vado a zero punti vita --> tu vinci la partita, perché gli sba etc. etc.

- Io controllo Sovereigns of Lost Alara, e ti attacco con un BoP.
Tu, in risposta all'abilità di Sovereigns, distruggi il BoP. Che succede?
La risposta (volendo) é nelle FAQ ... ma vi invito a cercarla dentro di voi.

Situazioni particolari:
- Turno ininfluente, inzio del secondo game, giocatore A sta prendendo i suoi mulligan, nel frattempo un suo amico gli sta guardando la sideboard e scopre che é di 13 carte. Il giocatore realizza che ha sidato passando da 60 a 62 carte, e ci chiama.
Ci sono gli estremi per downgradare, oppure no?

- turno ininfluente, fine del primo game, giocatore B restituisce uno Spreading Seas a giocatore C.
Giocatore C dice che non é suo. Scopriamo che lo Spreading Seas é dell'avversario di B del turno precedente, chiamiamolo D.
D ha tre Spreading Seas di main, e uno di side. Appena possibile, la sua partita viene interrotta:
sta giocando il secondo game, ha sidato fuori gli spreading seas, ha un mazzo di 60 carte e una side di 14.
Quante e quali penalità date?

Altre considerazioni
:
105 giocatori, 4 arbitri esperti e una sala favolosa rendono il torneo logisticamente facile.
Dato che mi fido dello staff, e mi piace che tutti facciano tutto, propongo la "total rotation" per i ruoli, ovvero:
- all'inizio di ogni turno, Daniele sceglie due persone che faranno deck check.
- le rimanenti due persone si accordano tra loro: uno si occupa degli slip, l'altro copre immediatamente la sala.
Non mi sono pentito di questa scelta.